Facebook pixel Tasse e contributi accademici - Università Bocconi Milano
logo stampa

Tasse e contributi accademici

Corsi di laurea triennali e magistrali

Lo studente è tenuto a corrispondere all'Università Bocconi l' importo complessivo di tasse e di contributi accademici con modalità e scadenze definite dall'Ufficio Fees Funding and Housing.

Gli importi relativi ai contributi accademici non comprendono ulteriori contributi necessari o  accessori quali, a titolo esemplificativo, il contributo di laurea, il pagamento per la partecipazione a programmi speciali, il pagamento per certificati per i quali si prega di fare riferimento alle pagine del sito dedicate. 

Le tasse e i contributi sono dovuti nel loro intero ammontare a decorrere dall’immatricolazione e per ogni anno accademico di iscrizione.

Importi e rateazioni

Gli importi di tasse e contributi sono suddivisi in rate, i cui dettagli sono riportati nelle seguenti pagine e vengono anche pubblicati nella sezione Situazione finanziaria – Pagamenti dell’agenda You@B, di norma entro metà novembre:

Corso di studiA.A. 2022-23A.A. 2023-24
Lauree triennali e giurisprudenzaLink 
A breve
Lauree magistraliLink  
A breve


Modalità di pagamento

Il pagamento degli importi universitari potrà essere effettuato, in alternativa, utilizzando il MAV oppure il sistema online di PagoPa

Dopo aver cliccato sul relativo "Codice di pagamento", con riferimento al MAV, schiacciando sul bottone “Stampa MAV” sarà possibile utilizzare il MAV stampato online o il codice MAV per il pagamento tramite www.scrignopagofacile.it o tramite la propria banca online in Italia.

Si specifica che i tempi tecnici per la registrazione automatica del pagamento, che verrà confermato attraverso il passaggio di colore del bollino da rosso a verde, in corrispondenza del codice di pagamento, variano di norma da 3 a 5 giorni lavorativi.

Con riferimento a PagoPa cliccando sul relativo “codice di pagamento” e selezionando successivamente “Scegli la modalità di pagamento” verrete reindirizzati sulla piattaforma online dedicata per completare la transazione.

Optando per questa modalità di pagamento, il sistema online PagoPa prenderà in carico la transazione entro pochi minuti, con notevole riduzione dei tempi di registrazione nel Punto Blu e verrà confermato attraverso il passaggio di colore del bollino da rosso a verde. 

Scadenze di pagamento

Le scadenze per il pagamento delle rate di tasse e contributi accademici sono uguali per tutti gli studenti, a prescindere dal corso (corso di laurea triennale, magistrale in giurisprudenza e corso di laurea magistrale) e dall'anno di studi. Si specifica però che la scadenza dell'acconto di prima rata per gli studenti immatricolati al primo anno di corso è strettamente legata alla propria sessione di immatricolazione. 
RataScadenza a.a. 2022-23Scadenza a.a. 2023-24
1a rata Acconto07/09/2022 a partire dal 2° nno di corsoA breve
1a rata Conguaglio
01/12/2022 A breve
2a rata31/01/2023A breve
3a rata28/04/2023A breve

Conseguenze in caso di mancato rispetto delle scadenze

I versamenti di rate di tasse e contributi effettuati in ritardo rispetto alle scadenze ufficiali, comportano:

1. l'applicazione di una penale di € 100,00.

La penale sarà addebitata e dunque visibile nella propria posizione finanziaria solo il giorno successivo alla data di registrazione del pagamento tardivo. In caso di pagamenti effettuati in ritardo dunque è necessario ricontrollare la sezione "Situazione finanziaria — Pagamenti" in agenda yoU@B per visualizzare e procedere al pagamento della penale.

Viene applicata una sola penale per ogni rata pagata in ritardo pari a 100 euro.

Attenzione, si ricorda che anche la tardata iscrizione all'anno accademico comporta l'applicazione di una penale di € 100,00. Per verificare le scadenze amministrative relative all'iscrizione all'anno accademico si consiglia di prendere visione delle "Guide All'Università". 

2. La sospensione da tutte le attività didattiche e amministrative che consiste nell’impossibilità di:

— iscriversi agli esami;

sostenere gli esami di profitto;

frequentare le lezioni;

svolgere qualsiasi tipo di attività amministrativa;

usufruire dei servizi offerti dall’università.


La sospensione verrà applicata nelle seguenti date:

RataA.A. 2022-23A.A. 2023-24
1a rata — AccontoA decorre dal 10/10/2022A breve
1a rata — Conguaglio
A decorre dal 11/01/2023
A breve
2a rataA decorre dal 01/03/2023
A breve
3a rataA decorre dal 30/05/2023
A breve

Nota bene: in caso di versamenti da effettuarsi con scadenze differenti da quelle ufficiali, la sospensione delle attività didattiche e amministrative interviene a decorrere dal 31° giorno successivo alla scadenza della rata.

Per rimuovere la sospensione, è necessario che il pagamento ancora in sospeso venga registrato nel Punto Blu il prima possibile. La rimozione della sospensione interverrà automaticamente non appena il pagamento da te eseguito verrà registrato nella sezione “Situazione finanziaria – Pagamenti” in agenda yoU@B.

 

Pagamenti arretrati e iscrizione all’anno accademico

Eventuali pagamenti relativi ai contributi universitari oppure alle penali non effettuati entro la fine dell’anno accademico in corso (entro la fine del mese di luglio) comportano per lo studente l'impossibilità ad iscriversi all'anno accademico successivo.

Per potersi iscrivere, è necessario che il/i pagamento/i ancora in sospeso vengano registrati nel Punto Blu il prima possibile. Solamente a registrazione avvenuta nella sezione “Situazione finanziaria – Pagamenti” in agenda, sarà possibile procedere all’iscrizione all’anno accademico.

Tenuto conto delle tempistiche di incasso-registrazione non dipendenti da Bocconi, si consiglia di procedere al pagamento degli arretrati (rate o penali), almeno qualche giorno prima di qualunque scadenza importante (ad esempio iscrizione anno accademico).

La tardata iscrizione all'anno accademico inoltre comporta l'applicazione di una penale di € 100,00.

Conseguenze in caso di sanzione disciplinare

Lo studente che riceve una sanzione disciplinare di:

interdizione temporanea da uno o più corsi;

sospensione da uno o più appelli d'esame/prove intermedie

è tenuto al pagamento dell’importo complessivo di tasse e contributi accademici dovuti in base alle scadenze ufficiali dei pagamenti definite dall’Ufficio Fees, Funding and Housing. 

Lo studente che riceve una sanzione disciplinare di:

- esclusione temporanea dall'Università con conseguente perdita delle sessioni di esami fino ad un massimo di 3 anni

deve corrispondere l’importo complessivo di tasse e di contributi per l'anno accademico in cui subisce il provvedimento in base alle scadenze ufficiali dei pagamenti definite dall’Ufficio Fees, Funding and Housing.

Solo nel caso di provvedimento sanzionatorio di durata pluriennale, al momento del termine della sanzione e della conseguente reiscrizione ad un dato anno accademico, si applicherà per gli anni di mancata iscrizione, la disciplina definita per la ricongiunzione di carriera.

Per gli studenti assegnatari di agevolazioni economiche valgono le specifiche regole sulla revoca dei singoli benefici.


Contributo di laurea

Tutti gli studenti laureandi iscritti ad un corso di laurea nell’a.a. 2022-2023 sono tenuti, oltre al pagamento di tasse e contributi accademici, al pagamento di un contributo di laurea pari a:

  • 215 euro per i corsi di laurea triennale;

  • 365 euro per i corsi di laurea magistrale ed il corso di laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza.

Per gli studenti laureandi fuori corso, l’importo del contributo di laurea corrisponde a quello determinato nell’ultimo anno di iscrizione in corso. Qualora, successivamente al pagamento e prima della laurea, l'importo del contributo di laurea venisse aumentato, non verrà richiesto alcun conguaglio.

Si precisa che il versamento, nell'interesse dello studente, deve essere effettuato almeno un mese prima della presentazione della domanda di laurea, indipendentemente dalla scadenza prevista ed è valido per tutte le sessioni di laurea del corrente anno accademico e successivi.

La domanda di laurea (tramite Punto Blu) non andrà a buon fine se il versamento non risulterà acquisito nella posizione finanziaria dello studente.

In caso di trasferimento presso altra Università o di rinuncia agli studi, lo studente potrà presentare richiesta di rimborso del contributo di laurea eventualmente pagato.


Le pagine del sito costituiscono pubblicazione ufficiale della regolamentazione di tasse e contributi accademici.

Per i dettagli relativi al pagamento di tasse e contributi dei Master Universitari si vedano le informazioni pubblicate nell'area dedicata.

Ultimo aggiornamento 16/01/2023 - 10:02:55