logo

Progetti e iniziative

-710.000 bottiglie da 0,5 l
=
-8.400 kg di PET
ogni anno

Riduzione della plastica

Dal 2016 la Bocconi ha intrapreso un piano per la progressiva riduzione del consumo di plastica monouso con l’installazione dei primi dispenser di acqua potabile in tutti gli edifici del Campus.

La Bocconi ha fatto un altro passo in avanti verso un campus plastic-free nel 2019 con la campagna Drink Sustainably! e la vendita diretta delle borracce Bocconi presso la libreria Egea.
Nel primo mese gli erogatori hanno registrato consumi per 120.000 litri d’acqua, cioè un risparmio di circa 240.000 bottiglie da 0,5 litri. Una stima quindi di 2.640 tonnellate di plastica evitate, senza considerare le emissioni di CO2 legate al loro trasporto.

Sempre nel 2019 ha coinvolto nel progetto anche dei i gestori delle mense universitarie che hanno deciso di optare per soluzioni alternative alla plastica monouso (come prodotti in bio-plastica, posate e bicchieri riciclabili) e di limitare il packaging plastico proveniente dalla catena di fornitura.

-1.000.000 fogli di carta
(dal 2009 al 2018)

e
-70% di consumo di carta
(dal 2006 al 2018)

Riduzione consumo di carta

Nel 2018 l’Università ha ridotto i livelli di consumo di carta del 70% rispetto al 2006, grazie a un continuo processo di sensibilizzazione di docenti, studenti e staff sull’ambiente e sulle soluzioni digitali.

Una serie di innovazioni della Divisione didattica, hanno permesso nel triennio 2009-2012 di risparmiare più di 750.000 fogli di carta all’anno, (e di ridurre il consumo di inchiostro e di elettricità per la stampa e i costi di trasporto e stoccaggio).

Ecco le principali misure messe in atto dalla Divisione didattica volte alla riduzione del consumo di carta

Certificati digitali - 2018
I certificati di carriera e di laurea sono disponibili in formato digitale, validati con timbro digitale
-10,000 fogli di carta all’anno

Gestione esami di profitto su tablet - 2017
L’Università si è dotata di un’infrastruttura tecnologica capace di gestire via tablet la totalità degli aspetti amministrativi degli esami, sia scritti sia orali
-5,000 fogli di carta all’anno                                                

Digitalizzazione dell’archivio studenti
Sostituzione delle posizioni fisiche dei dati degli studenti con posizioni virtuali online
-8,000 fogli di carta all’anno                                                

Esami online tramite piattaforma e-learning
Si possono sostenere alcuni esami scritti online tramite la piattaforma e-learning
-48,000 fogli di carta all’anno

Verbale di laurea elettronico - 2016
Decisione di redigere i verbali di laurea in formato digitale
-10,000 fogli di carta all’anno

Digitalizzazione della tesi di laurea triennale: caricamento sul portale studenti - 2015
Sostituzione della copia cartacea del lavoro finale per i relatori con una versione digitale in formato pdf
-130,000 fogli di carta all’anno                                          

Schede elettroniche di controllo laureandi
Sostituzione delle schede cartacee con schede elettroniche
-5,000 fogli di carta all’anno

Stampa delle tesi di laurea in versione libro - 2012
Consegna alla Commissione di laurea e ai supervisori di copie di tesi in versione libro invece che in versione rilegata
-200.000 fogli di carta all’anno                                          

Autocertificazione
Grazie all’autocertificazione è stato stampato il 50% in meno di certificati nel corso dell’anno
-130.000 fogli di carta all’anno

Invio dei risultati accademici - 2011
L’invio dei risultati accademici per posta avviene solo in caso di situazioni difficili (circa 3%)
-26.000 fogli di carta all’anno

Consultazione online dei certificati - 2010
Con il nuovo sistema IT, ESSE3, si possono consultare online i fascicoli degli studenti contenenti i certificati e esami passati
-160.000 fogli di carta all’anno

Nuovo layout dei certificati che ancora richiedono la stampa con riduzione da 4 a 2 del numero medio di fogli di carta
-130.000 fogli di carta all’anno                                          

Report collettivi per i risultati dei test scritti - 2009
Passaggio da report individuali a report collettivi (una pagina può contenere i risultati di 50 studenti)
-107.000 fogli di carta all’anno


consumi energetici 6 residenze (2016)
=
consumi energetici 8 residenze (2018)

Efficienza energetica

Nel 2016 l’Università, in linea con la politica dell’Ateneo in materia di efficienza energetica, ha implementato un Sistema di Gestione dell’energia in conformità alla norma ISO 50001:2011 ottenendo la certificazione nel febbraio 2017.

Dal 2017 Bocconi concretizza il proprio impegno per la sostenibilità economica e ambientale acquistando energia verde certificata e utilizzando energia rinnovabile autoprodotta, seppure per una quota ridotta rispetto al totale (circa 8%), grazie ai pannelli fotovoltaici installati sul tetto della Residenza Bligny.

Per minimizzare gli impatti e i consumi energetici la Bocconi usa energia geotermica per riscaldare buona parte dei suoi edifici. Tale logica è seguita in modo particolarmente stringente nel caso di interventi di manutenzione straordinaria o di ampliamento del campus, per i quali l’Ateneo ha anche l’obiettivo di ridurre il più possibile le emissioni in atmosfera.

Nel triennio 2016-2018, la Bocconi ha mantenuto invariati i consumi elettrici nonostante l’entrata in funzione di due nuove residenze.


-20% di rifiuti non assimilabili agli urbani
=
-2.550Kg di rifiuti non assimilabili agli urbani
dal 2016 al 2017

Gestione e smaltimento dei rifiuti

L’Università persegue assiduamente la riduzione dei rifiuti e la gestione efficiente di quelli prodotti. A tale scopo, l’Ateneo ha definito una procedura interna e ha nominato un gruppo di lavoro ad hoc.

RIduzione della produzione di rifiuti

Nel 2017 l'Università ha raggiunto l’obiettivo prefissato di ridurre del 20% i quantitativi di rifiuti non assimilabili agli urbani rispetto all’anno precedente; per un totale di 2.550 Kg in meno. La riduzione dei rifiuti pericolosi è stata del 27% circa rispetto al 2016; per un totale di 793 kg in meno, grazie alla riduzione dei rifiuti derivanti da toner esausti e materiale informatico, conseguenza delle iniziative di Paper Reduction, e di una politica per il riciclo del del materiale informatico.

Raccolta differenziata

In ogni piano degli edifici istituzionali è stata posizionata almeno un’area destinata alla raccolta differenziata, dotata di cestini per carta, plastica, vetro e rifiuti indifferenziati.

Attenzione allo smaltimento

I fornitori di servizi, appalti e forniture, i gestori dei punti di ristorazione e delle Residenze universitarie sono vincolati dal contratto con la Bocconi a seguire scrupolosamente le normative vigenti in materia di gestione rifiuti, con particolare riferimento ai depositi temporanei e al successivo smaltimento e trasporto fino ai centri di conferimento autorizzati. Inoltre, l’Università si è dotata di 2 compattatori; uno per il rifiuto indifferenziato e uno per il rifiuto cartaceo.


Ultimo aggiornamento 19/12/2019 - 09:21:15