Facebook pixel Emergenza Covid-19 - Università Bocconi Milano
logo stampa

Emergenza Covid-19

Informazioni, attività on campus, iniziative

L'emergenza sanitaria che stiamo affrontando ha senza dubbio rivoluzionato le vite di tutti noi, ma ha anche dimostrato la resilienza e la capacità di innovazione della comunità Bocconi e in questo momento richiede ulteriori risposte responsabili da parte di tutti a livello individuale e collettivo.

L'Università Bocconi gestisce i servizi e le attività on campus nel rispetto delle norme e delle indicazioni delle Autorità locali e nazionali.

L'Università mantiene un contatto costante con tutta la comunità, studenti, faculty e staff, con comunicazioni e aggiornamenti attraverso i canali istituzionali.


Aggiornamenti

21 giugno 2021

Care Studentesse, cari Studenti,

al termine del secondo semestre di un Anno Accademico particolarmente complicato e faticoso a causa della prolungata emergenza sanitaria, desideriamo innanzitutto ringraziarvi per l’impegno con cui lo avete affrontato, superando le inevitabili difficoltà e rafforzando i valori di coesione della nostra community bocconiana.

Grazie al buon andamento della campagna vaccinale e agli indicatori pandemici in progressivo miglioramento, ci stiamo preparando per ripartire a settembre con la grande maggioranza delle attività didattiche on campus, così da rendere l’esperienza universitaria davvero completa, ricca di stimoli e di interazioni con i vostri docenti e i vostri colleghi.

Ovviamente continueremo ad attuare, in ogni luogo e in ogni situazione nel campus, tutte le misure preventive per garantire la massima protezione della vostra salute e sicurezza.

La presenza in aula, nel corso del primo semestre del prossimo Anno Accademico, sarà dunque fortemente raccomandata; in caso di cambiamenti di scenario seguiranno ulteriori comunicazioni.

Tuttavia, considerata l’elevata probabilità di obbligo di distanziamento all’interno delle aule, le lezioni resteranno fruibili anche online in modalità sincrona come già sperimentato nel corso dell’Anno Accademico 2020-21.

Le lezioni in aula saranno inoltre videoregistrate e disponibili on line sino alla mezzanotte del giorno successivo alla lezione. Sarà facoltà dei docenti introdurre meccanismi di incentivazione e monitoraggio della frequenza in modalità sincrona, anche online.

La sessione di esame di agosto-settembre si svolgerà a distanza mentre, per le modalità relative alle successive sessioni d’esame del primo semestre (con possibili differenze tra frequentanti e non frequentanti), saranno inviate comunicazioni di dettaglio specifiche.

Se anche nei prossimi mesi, come auspichiamo, lo scenario legato alla pandemia dovesse continuare ad evolvere verso la normalità, nel secondo semestre del prossimo Anno Accademico l’attività didattica in presenza tornerà ad essere generalmente on campus e, salvo casi in cui questo sia previsto dallo specifico modello didattico, le lezioni non saranno più videoregistrate o usufruibili da remoto.

Siamo certi che l’esperienza condivisa durante il lungo periodo di emergenza sia stata e sarà utile in futuro per rafforzare e migliorare ulteriormente le modalità didattiche e di scambio di conoscenza, ma crediamo che vivendo appieno il nostro campus, condividendo percorsi formativi ed attività, l’apprendimento sarà ancora più efficace.

Un caro saluto a voi e ai vostri cari e arrivederci presto “on campus”!

Gianmario Verona Rettore, Riccardo Taranto Consigliere Delegato


23 febbraio 2021

L'Università Bocconi ha avviato una campagna gratuita di screening massivo tramite tampone antigenico che riguarda tutta la comunità bocconiana. Siamo partiti dalla residenza Spadolini, all'interno della quale sono stati riscontrati alcuni casi di positività. Abbiamo quindi dovuto, in accordo con ATS, porre la residenza in quarantena

La campagna di screening massivo coinvolgerà in prima battuta tutte le residenze e, dal 2 marzo, tutta la comunità Bocconi.

In relazione ai casi di positività da Covid-19, sviluppatisi nella Residenza Spadolini da lunedì 22 febbraio, l'Università Bocconi sta operando in base al protocollo sanitario e in collaborazione e stretto coordinamento con l'ATS. Nell'interesse della sanità pubblica e a tutela della salute dell'intera comunità bocconiana i provvedimenti adottati prevedono che i soggetti positivi siano posti in quarantena in camere singole fino a guarigione virologica attestata da 2 tamponi negativi e che tutti i residenti rimangano in quarantena per 14 giorni a partire da lunedì 22 febbraio.

Ai residenti verranno garantiti tutti i servizi di ospitalità (servizio pasti, pulizie ordinarie e straordinarie, assistenza medica).


7 ottobre 2020

In relazione ai casi di positività da Covid-19, sviluppatisi nella Residenza Castiglioni da domenica 4 ottobre, l'Università Bocconi sta operando in base al protocollo sanitario e in collaborazione e stretto coordinamento con l'ATS. Nell'interesse della sanità pubblica e a tutela della salute dell'intera comunità bocconiana i provvedimenti adottati prevedono che:

  • i soggetti positivi siano posti in quarantena in camere singole fino a guarigione virologica attestata da 2 tamponi negativi 
  • tutti i residenti rimangano in quarantena per 14 giorni a partire dal 4 ottobre

Ai residenti verranno garantiti tutti i servizi di ospitalità (servizio pasti, pulizie ordinarie e straordinarie, assistenza medica).

Contemporaneamente l'Università sta provvedendo a organizzare una campagna di screening tramite tampone antigenico da effettuare a tutti gli studenti delle residenze Bocconi per rassicurare loro e le loro famiglie.

L'attività didattica procede regolarmente e i residenti in quarantena continueranno a seguire le lezioni in modalità online.



Ultimo aggiornamento 22/06/2021 - 11:07:49