Facebook pixel Emergenza Covid-19 - Università Bocconi Milano
logo stampa

Emergenza Covid-19

Informazioni, attività on campus, iniziative

L'emergenza sanitaria che stiamo affrontando ha senza dubbio rivoluzionato le vite di tutti noi, ma ha anche dimostrato la resilienza e la capacità di innovazione della comunità Bocconi e in questo momento richiede ulteriori risposte responsabili da parte di tutti a livello individuale e collettivo.

L'Università Bocconi gestisce i servizi e le attività on campus nel rispetto delle norme e delle indicazioni delle Autorità locali e nazionali.

L'Università mantiene un contatto costante con tutta la comunità, studenti, faculty e staff, con comunicazioni e aggiornamenti attraverso i canali istituzionali.


Aggiornamenti

19 ottobre 2020

Cari Studenti, Docenti, Staff,

al termine di questa prima metà del semestre in corso, a nove settimane dalla riapertura della nostra Bocconi e delle attività on Campus e a otto settimane dall’attivazione dei corsi, vogliamo innanzitutto ringraziarvi per tutto l’impegno e gli sforzi compiuti nello svolgimento delle attività di studio, di didattica, di ricerca e di supporto al regolare svolgimento della vita universitaria.

Bocconi, come sapete, ha profuso ogni sforzo, con un rilevante impegno economico, per garantire la ripresa delle attività in presenza, dalla fine dello scorso agosto, in piena sicurezza. Ha implementato una segnaletica per definire i percorsi e favorire il distanziamento sia all’esterno che all’interno degli edifici, con una vigilanza sempre attiva. Ha messo in campo tutti i presidi medici e infermieristici a tutela della sua comunità, con campagne di controllo attraverso test sierologici, eventuali tamponi (quando necessari), assistenza costante e di prima risposta in caso di emergenza, sempre in collaborazione con la ATS Milano e una serie di partner sanitari di alto livello.

Grazie anche alla collaborazione di tutti voi, la prima parte del semestre è stata realizzata applicando il modello blended, con un buon grado di soddisfazione generale ma con la volontà di fare sempre di più per offrire ai nostri studenti la migliore esperienza possibile nella nostra Università.

Abbiamo anche garantito, nel rispetto delle regole imposte dal momento contingente, lo svolgimento di quest’ultima sessione di laurea, lo scorso 16 e 17 ottobre, in presenza (con 311 laureandi dei bienni e di giurisprudenza presenti on campus su 448, 176 docenti e 856 accompagnatori sempre on campus) e a distanza, per un totale complessivo di 101 sessioni per i bienni e giurisprudenza e 53 sessioni (solo on line) per il triennio (1302 laureandi).

Data la situazione di emergenza crescente a livello nazionale e internazionale, abbiamo anche dovuto far fronte ad alcune situazioni critiche in quest’ultimo periodo, fortunatamente limitate e circoscritte, che abbiamo cercato di gestire nel migliore dei modi in collaborazione con le autorità e in piena aderenza rispetto ai protocolli sanitari.

La vostra collaborazione, anche in queste circostanze, è stata davvero preziosa. Quindi grazie a tutti per essere riusciti a completare efficacemente la prima parte del semestre.

In questi mesi, abbiamo purtroppo anche imparato a comprendere che i tempi e le situazioni critiche legate all’emergenza sanitaria da Covid 19 non sono facilmente prevedibili e governabili. Gli ultimi dati di crescita dei contagi, sempre a livello nazionale e internazionale, sono preoccupanti. Siamo, perciò, consapevoli della gravità della situazione e siamo pronti a mettere in campo tutte le ulteriori strategie e le azioni utili a salvaguardare la qualità della formazione dei nostri studenti e a tutelare la salute di ogni membro della nostra comunità.

In relazione a quanto sarà eventualmente deciso dalle autorità nazionali e locali, affronteremo i prossimi mesi prendendo tutte le decisioni conseguenti e del caso, con la piena consapevolezza che i valori di coesione, slidità e forza della nostra community non solo non verranno meno, ma saranno la leva su cui contare per tornare al più presto a una situazione di piena normalità all’interno del nostro Campus.

Sarà nostra cura mantenere sempre attivo ogni canale di comunicazione con voi, per aggiornarvi costantemente e tempestivamente sulle modalità di proseguimento delle nostre attività in presenza e a distanza.

Un in bocca al lupo per gli esami ai nostri studenti e un caro saluto a tutti voi e ai vostri cari.

Gianmario Verona Rettore, Riccardo Taranto Consigliere Delegato


7 ottobre 2020

In relazione ai casi di positività da Covid-19, sviluppatisi nella Residenza Castiglioni da domenica 4 ottobre, l’Università Bocconi sta operando in base al protocollo sanitario e in collaborazione e stretto coordinamento con l’ATS. Nell’interesse della sanità pubblica e a tutela della salute dell’intera comunità bocconiana i provvedimenti adottati prevedono che:

  • i soggetti positivi siano posti in quarantena in camere singole fino a guarigione virologica attestata da 2 tamponi negativi 
  • tutti i residenti rimangano in quarantena per 14 giorni a partire dal 4 ottobre

Ai residenti verranno garantiti tutti i servizi di ospitalità (servizio pasti, pulizie ordinarie e straordinarie, assistenza medica).

Contemporaneamente l’Università sta provvedendo a organizzare una campagna di screening tramite tampone antigenico da effettuare a tutti gli studenti delle residenze Bocconi per rassicurare loro e le loro famiglie.

L’attività didattica procede regolarmente e i residenti in quarantena continueranno a seguire le lezioni in modalità online.



Ultimo aggiornamento 19/10/2020 - 18:14:27