Immagine sezione
Logo Bocconi

Esame Avvocato - tirocinio anticipato

Esame di Stato per l’ iscrizione agli Albi degli Avvocati

Ogni anno, orientativamente nel mese di luglio, il Ministero di Giustizia emette un decreto per indire la sessione d’esami per l'iscrizione negli albi degli Avvocati.

Le sessioni di esami sono indette presso le sedi delle Corti di Appello.
La domanda di ammissione all’esame deve essere presentata per via telematica (collegandosi ad un’apposita area del sito del Ministero della Giustizia) e deve essere diretta alla Corte d'Appello indicata dal certificato di compiuta pratica.
Le prove scritte della Corte d'Appello di Milano si svolgono da anni presso la Fiera Milano City.

Gli esami consistono in:

  • Tre prove scritte (che di norma si svolgono a dicembre)
  • Una prova orale

I requisiti per la partecipazione all’esame sono:

  • Laurea magistrale della classe LMG/01 oppure diploma di laurea in Giurisprudenza secondo gli ordinamenti didattici previgenti al DM 25-11-2005
  • Compiuto tirocinio.

 

Tirocinio anticipato

In applicazione della “Convenzione Quadro” stipulata il 24 febbraio 2017 dal Consiglio Nazionale Forense con la Conferenza dei Direttori di Giurisprudenza e Scienze Giuridiche, il 20 febbraio 2018 l’Università Bocconi ha sottoscritto con l’Ordine degli Avvocati di Milano la Convenzione attuativa per l’anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione forense durante l’ultimo anno del Corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza.

1.  Requisiti di ammissione al tirocinio anticipato

Possono essere ammessi allo svolgimento del tirocinio anticipato gli studenti che soddisfano i seguenti requisiti:

  • essere iscritto/a al quinto anno (NON fuori corso) del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza;
  • avere acquisito crediti nei seguenti settori scientifico disciplinari: Diritto privato (IUS/01), Diritto processuale civile (IUS/15), Diritto penale (IUS/17), Diritto processuale penale (IUS/16), Diritto amministrativo (IUS/10), Diritto costituzionale (IUS/08), Diritto dell’Unione Europea (IUS 14);
  • avere acquisito e registrato in carriera i crediti relativi a tutte le attività formative di 1°, 2° e 3° anno;
  • inoltre:
    • nel caso al 4° anno lo studente non abbia svolto un periodo di studio all’estero: avere acquisito e registrato in carriera i crediti relativi alle attività formative di 4° anno
    • nel caso al 4° anno lo studente abbia svolto un periodo di studio “lungo” (almeno un term) all’estero: avere acquisito e registrato in carriera almeno 60 crediti relativi ad attività formative di 4° o 5° anno.

2. Condizioni di validità

Affinché il tirocinio anticipato sia valido, devono essere rispettate le seguenti condizioni:

  • ottenimento di autorizzazione iniziale;
  • durata almeno pari a sei mesi di calendario e almeno 288 ore  e partecipazione da parte dello studente ad almeno 12 udienze.
    Nel caso lo studente si laurei prima dello scadere dei sei mesi, il tirocinio anticipato è valido se ha avuto una durata di almeno cinque mesi e, in ogni caso, almeno 288 ore;
  • ottenimento di validazione finale;
  • laurea al più tardi entro 12 mesi dal termine del tirocinio anticipato;
  • conferma dell’iscrizione al registro dei praticanti entro novanta giorni dal conseguimento della laurea (è necessario presentare all’Ordine il certificato di laurea o documento equivalente).

Tutte le informazioni di dettaglio sulle regole e le procedure da seguire per l’anticipo del tirocinio, sono riportate nella Guida Operativa.

Per maggiori informazioni inerenti il tirocinio professionale:
Career Service
e-mail: placement.library@unibocconi.it

Ultimo aggiornamento 19/02/2018 - 11:23:05