logo
Immagine sezione

Svolgimento dello stage

Il tutor ha ricevuto a metà stage la richiesta di compilare una scheda di valutazione: che cosa deve fare e perchè?

Attraverso la compilazione di questa scheda (valutazione di medio termine) il tutor aziendale agisce nel suo ruolo di facilitatore dell'esperienza, di supporto e guida mettendo a disposizione dello stagista i dati emersi dall'osservazione oggettiva della prima parte dell'esperienza. Per questo motivo è utile che il tutor con senso critico e costruttivo faccia una valutazione realistica e quanto più possibile oggettiva dell’attività svolta e la condivida con lo stagista. Ne consegue che il valore della condivisione di tali dati deriva dalla possibilità di apportare eventuali correttivi al fine di massimizzare l'efficacia dell'esperienza.


Sul documento di stage è riportato un tutor aziendale diverso da quello che segue di fatto lo stagista. È necessario redigere un nuovo documento?

Si, una volta aver verificato la registrazione del nominativo del tutor tra i contatti aziendali, è necessario contattare l’Ufficio Stage per modificare il documento di stage. L’Università procederà con la modifica e il documento corretto “Convenzione singola di tirocinio” verrà pubblicato nuovamente nell’area “I miei stage”, nella sezione convenzione e allegati.


Lo stagista è coperto in caso di infortuni e per danni a cose o verso terzi?
Sì, le polizze assicurative riportate nel documento di stage coprono gli infortuni sul luogo di lavoro e la responsabilità civile verso cose o terzi. In caso di infortunio o danni a cose o persone durante lo svolgimento dello stage, l’Azienda deve contattare tempestivamente l’Università per la predisposizione della documentazione di denuncia.



Lo stagista è coperto in caso di trasferte fuori dai luoghi aziendali?
Sì, le polizze assicurative che coprono gli infortuni sul luogo di lavoro e la responsabilità civile verso cose o terzi sono comprensive delle trasferte fuori dai luoghi aziendali, sempre che le attività svolte fuori dai locali aziendali siano riconducibili a quanto indicato nella descrizione del documento di stage.



E’ possibile richiedere una proroga dello stage?

È possibile, entro il termine del periodo di stage, chiedere una proroga. L'Ufficio Stage valuta attentamente le motivazioni alla base della richiesta e si attiva di conseguenza.

Il periodo di proroga deve essere comunicato e motivato anticipatamente dall’Azienda all’Ufficio Stage tramite la funzione “variazioni di durata stage” di JobGate. Il tirocinante conferma a sua volta la proroga inserita dall’Azienda entrando in JobGate.

 

Quanto può durare una proroga?

La durata massima di una proroga deve rientrare nel limite dei 6 mesi complessivi di durata dello stage.


Quali sono i passaggi necessari per sospendere  uno stage?

Previo accordo con l'Università Bocconi, può essere ammesso un periodo di sospensione temporanea dell'esperienza di stage (ad esempio chiusura aziendale, festività). Tale periodo non deve essere superiore a un mese e deve sempre essere comunicato preventivamente dall'Azienda all'Ufficio Stage tramite JobGate.

L'azienda ospitante è tenuta a concedere al tirocinante di assentarsi, previo accordo con il tutor aziendale, nel giorno in cui sono previsti impegni universitari inderogabili. Se questo tipo di assenza si protrae per più di un giorno è da comunicare tramite JobGate.

 

La sospensione dello stage viene recuperata in automatico?

No, è compito dell’azienda inserire una proroga tramite JobGate a recupero del periodo di sospensione. Attenzione: le assenze che incidono sulla durata minima dello stage curriculare devono essere obbligatoriamente recuperate con proroga.



Quali sono i passaggi necessari per interrompere uno stage?

L’interruzione di stage è contemplata per motivi gravi e/o giustificati e cause di forza maggiore. L’interruzione, con le relative motivazioni, deve essere tempestivamente comunicata dall'Azienda all'Università attraverso JobGate. Il tirocinante dovrà accedere al portale, confermare l’interruzione inserita dall’Azienda e specificare a sua volta le motivazioni.

 

Ultimo aggiornamento 23/12/2015 - 16:46:00