Immagine sezione
Logo Bocconi

Occupazione, competenze e produttività in Italia

UN PROGETTO COORDINATO DA IGIER-BOCCONI E SPONSORIZZATO DA J.P. MORGAN

JPMorgan

L’Italia figura tra i paesi che hanno maggiormente risentito della recente crisi economica in termini di crescita del PIL e disoccupazione. Tuttavia, la stagnazione dell’economia italiana è cominciata ben prima della Grande Recessione. A partire dalla metà degli anni Novanta, la crescita economica in Italia si è arrestata, generando un divario sempre più ampio rispetto alle altre economie avanzate. Al fine di comprendere le cause del “malessere” dell’economia italiana, tale progetto esaminerà l’influenza dell’occupazione, delle competenze e della produttività sulla crescita economica italiana. In particolare, il progetto di occuperà di indagare lo squilibrio tra le competenze offerte dai lavoratori e quelle richieste dai datori di lavoro – il cosiddetto skill mismatch. L’analisi delle cause di tale squilibrio e l’identificazione di possibili soluzioni volte a favorire la corretta allocazione delle competenze e delle qualifiche professionali nel mercato del lavoro rappresenta infatti una delle sfide cruciali per aumentare la crescita del PIL italiano.

Il progetto è supportato dal programma New Skills at Work di JPMorgan Chase. Il programma si concentra su ciò che si può fare per superare il problema della disoccupazione, sia con strategie macro finalizzate a creare posti di lavoro, ad ampliare la partecipazione al mercato del lavoro e a sviluppare una forza lavoro qualificata, sia attraverso specifiche innovazioni che migliorino le competenze della forza lavoro e vadano incontro alle esigenze dei datori di lavoro locali.

Per maggiori informazioni sul progetto di ricerca, vi invitiamo a consultare le pagine nella sezione inglese del sito:


Ultimo aggiornamento 27/07/2017 - 15:16:20
Il portale della ricerca