Immagine sezione
Logo Bocconi

TESTIMONIANZE DI DIPLOMATI

Martina Donati -  MEMIT XI
Durante i miei studi universitari in ingegneria gestionale ho sviluppato un forte interesse verso il mondo della logistica e ho quindi deciso di intraprendere un percorso specializzante in questo campo. Il master MEMIT si è rivelato la scelta ideale per farlo: mi ha fornito gli strumenti necessari per operarvi grazie al mix bilanciato ottenuto alternando parti didattiche, testimonianze dal mondo del lavoro, lavori di gruppo e visite aziendali. Questa esperienza mi ha permesso di acquisire le competenze ricercate dalle aziende del settore e, grazie a corsi come Operations Management e Supply Chain Management, mi ha portato a prediligere l'ambito della logistica industriale. Al termine delle lezioni ho svolto il mio stage curricolare in DHL Supply Chain nella funzione del Continuous Improvement, dopo il quale ho deciso di candidarmi per una posizione in un'azienda a cui ambivo fortemente, ossia Amazon, dove lavoro attualmente all'interno delle Operations come Area Manager. Oggi, quasi un anno dopo la fine del master, posso affermare di essere assolutamente soddisfatta di aver scelto il MEMIT per arricchire il mio percorso formativo e lo consiglio vivamente a tutti gli appassionati di trasporti e logistica.

Andrea Colantuono - MEMIT X
Frequentare il Memit si è rivelata una scelta vincente per realizzare il mio sogno di entrare in Trenitalia, dove dopo lo stage sono stato assunto come buyer. Grazie all'ampia offerta didattica che il percorso di studi del Master mi ha offerto, ho potuto arricchire e specializzare le competenze e le capacità acquisite nel corso della mia formazione accademica, orientata all'analisi delle poltiche pubbliche e delle istituzioni, che si è conclusa con una laurea magistrale in Economia politica. Il mio interesse per i temi legati alla pianificazione e alla gestione dei trasporti, dei servizi di mobilità e delle infrastrutture è stato ulteriormente alimentato da un'attività didattica coinvolgente e interattiva, grazie alle numerose testimonianze di esperti e autorevoli protagonisti del settore, e fortemente orientata allo studio della realtà economica di un mondo ormai globalizzato, in cui assume sempre più importanza il ruolo di coloro che si occupano della movimentazione di merci e persone.

Francesco Barontini - MEMIT VII
Mi sono laureato in scienze politiche presso l'Università degli Studi di Firenze e nel MEMIT ho visto la possibilità di vivere un'esperienza formativa di livello professionale, proiettata sul mondo del lavoro e tale da garantirmi ampi margini di crescita individuale. Il master si distingue per qualità dell'insegnamento, intensità del ciclo di studi e possibilità di placement. Lo stage curricolare l'ho svolto presso Gruppo CLAS, dove attualmente lavoro come consulente e analista, con specifiche expertise nel campo dell'economia marittima e portuale. Rispetto alle mie iniziali aspettative posso affermare che il master ha soddisfatto in pieno le mie esigenze, aiutandomi a crescere sia sotto l'aspetto professionale che sotto quello umano. Consiglierei il master a persone motivate ed ambiziose, che cercano un'intensa esperienza formativa legata al mondo dell'economia dei trasporti e della logistica aziendale.

Samuele Ranghetti  - MEMIT IX
A seguito del conseguimento della Laurea in Giurisprudenza e dopo aver provato l’esperienza della professione forense, ho maturato la consapevolezza di voler essere un attore del mondo della logistica e dei trasporti, settore per il quale ho sempre nutrito un forte interesse. La risposta l’ho trovata nel MEMIT. Un percorso di specializzazione che mi ha consentito di approfondire ed acquisire conoscenze tecniche in materia di Economia e di Management dei Trasporti e della Logistica, grazie ad un planning didattico strutturato ed intenso. Nel corso di ogni singolo modulo d’insegnamento, ho riscontrato la grande esperienza e professionalità da parte del corpo docenti che, unitamente ai numerosi incontri con i principali provider logistici e di trasporto, mi ha permesso di consolidare ulteriormente il mio bagaglio tecnico-formativo. Al termine delle lezioni, ho avuto la preziosa occasione di effettuare il mio stage presso QVC Italy, multinazionale americana leader del mondo del retail on-line,  ricoprendo un ruolo chiave nello sviluppo e nell’ottimizzazione dei processi della catena logistica e di trasporto dell’azienda. Una volta concluso il periodo di tirocinio, ho avuto l’opportunità di essere assunto e di svolgere la funzione di Supply Chain Specialist. 

Curzio Bianchi - MEMIT X
Dopo aver conseguito una laurea in Fisica all'Università di Firenze avevo un'istruzione scientifica di ampio respiro ma nessuna formazione professionale. Ho quindi deciso di cambiare percorso e di frequentare il MEMIT per poter applicare la mie competenze analitiche in un ambito, quello della Logistica, molto più interessante per le aziende. I corsi di Economia e di Management mi hanno fornito le basi necessarie per affacciarmi ad un mondo che mi era del tutto sconosciuto. Ho trovato l'approccio del MEMIT molto efficace: corsi tecnici professionalizzanti, testimonianze aziendali, visite guidate e lavori di gruppo mi hanno fatto acquisire molte competenze da poter spendere nel mercato del lavoro. Il Master ha decisamente superato le mie aspettative: ho trovato docenti molto coinvolti, disponibili ed estremamente preparati, un'ambiente stimolante e nuove opportunità.A distanza di un anno e mezzo dal diploma, grazie alle conoscenze che ho acquisito e ai colloqui avuti durante il Master, lavoro come Supply Chain Methods Specialist presso FCA.

Tommaso Vianello - MEMIT XI
Durante gli anni di ingegneria mi son avvicinato al settore dei trasporti, settore che reputo fondamentale per lo sviluppo di un paese. Nell'ultimo anno di università ho avuto la possibilità di esplorare il settore specifico del TPL, settore che mi ha affascinato da subito con le sue peculiarità e complessità. Negli anni successivi alla laurea ho lavorato per alcune società e studi di ingegneria senza mai aver la possibilità di lavorare nel mondo dei trasporti e così è maturata in me la voglia di riprendere gli studi per approfondire le mie competenze nel settore che più di tutti mi interessa. Da qui la scelta del MEMIT, scelta che personalmente rifarei perché è stato un anno impegnativo ma ricco di spunti, stimoli e soddisfazioni che mi ha permesso di scoprire nuove materie e di approfondirne altre già trattate in passato. Attraverso il MEMIT, ho avuto la possibilità di entrare a lavorare in Dolomiti Bus S.p.A. (partecipata di Autoguidovie S.p.A., società molto presente nel panorama del TPL in Italia), società di TPL della Provincia di Belluno. Qui sono stato inserito nell'ufficio PTO/MOVIMENTO dove mi occupo della programmazione dei turni del personale e della pianificazione degli orari.

Raul Alberto Sanchez Carpio – MEMIT XII
L’obiettivo di fare un Master in Logistica e Trasporti in Italia nasce dopo aver conseguito la laurea in Ingegneria Industriale in Perù e aver lavorato per alcuni anni nel settore della Logistica. Un’accurata ricerca a livello globale tra i migliori Master in Supply Chain Management ha determinato la scelta del Master MEMIT. Sicuramente la lingua è stata la prima sfida a livello personale, essendo la mia prima volta in Italia. I primi corsi introdottivi di Economia e Management mi hanno permesso di superarla senza problemi. Durante il percorso formativo, ho avuto modo di affrontare diversi corsi di Logistica, Trasporti e il legame di queste due temi sulle infrastrutture. Inoltre, le visite guidate nelle aziende e le testimonianze aziendali hanno apportato tantissimo allo sviluppo del Master. Il coinvolgimento delle aziende Partner del Master, sin dal primo Career Day MEMIT, è stato un forte valore aggiunto. Ho avuto l’opportunità di scegliere fra alcune delle migliori aziende italiane per completare il processo formativo attraverso lo Stage che ho svolto in Fiat Chrysler Autombiles (FCA) nella Direzione della Supply Chain Management (SCM) specificamente nell’Area del Material Supply & Capacity Management. Questa esperienza mi ha permesso di applicare le nozioni apprese durante le lezioni e lo svolgimento della tesina finale. Ad oggi, e lo ritengo un personale successo, ricopro il ruolo di Capacity Management Specialist presso FCA grazie all’esperienza maturata durante il Master MEMIT.

Maria Petrini - MEMIT XII
Decidere di frequentare il Master MEMIT si è rivelata la scelta migliore che potessi prendere: la professionalità e i metodi di insegnamento dei professori creano un grande valore aggiunto. Dopo la laurea in Economia Aziendale ho sentito il bisogno di continuare la mia formazione attraverso un percorso di studi specifico nel settore che più mi interessava e appassionava: la logistica legata alla produzione. L’approccio del master permette di acquisire competenze teoriche ma soprattutto pratiche. Attraverso business games, casi e visite aziendali per visionare da vicino l’implementazione della Lean manifacturing, si acquisiscono competenze di taglio pratico assolutamente ricercate in ambito lavorativo. Il mio percorso di crescita è continuato durante il mio stage curriculare presso Nestlè Italia nella funzione Supply e Production Planner. Grazie alla formazione ricevuta, lavoro oggi in Gucci come Demand & Supply Planner gestendo la pianificazione della domanda per la categoria valigie

Giovanni Cucinotta - MEMIT XII
Dopo la laurea in ingegneria civile delle infrastrutture e dei sistemi di trasporto conseguita presso il Politecnico di Torino, ho deciso di iscrivermi al master MEMIT, al fine di migliorare le mie competenze nell’ambito dei trasporti. Durante i corsi ho percepito una costante crescita professionale grazie ai programmi ben strutturati, all’impegno ed alla competenza di tutti i docenti e ai numerosi workshop, in cui abbiamo affrontato problematiche estremamente realistiche che si sono successivamente rivelate utili durante la fase di stage effettuato presso Flixbus Italia. Per quanto mi riguarda ho trovato estremamente spendibili i contenuti acquisiti durante le lezioni di Pianificazione e gestione Trasporto passeggeri ed Economia e gestione del trasporto pubblico locale. A conclusione dello stage mi è stata offerta la possibilità di continuare la collaborazione presso Flixbus Italia come Business Analyst, proposta che ho accettato volentieri, in quanto è un settore che corrisponde alla mia formazione universitaria e ai miei interessi personali.

Eugenia Rovito - MEMIT X
Una volta conseguita la laurea magistrale in ingegneria gestionale mi sono trovata davanti al grande bivio: continuare a studiare o inserirmi nel mondo del lavoro? Ebbene, ora a distanza di un anno e mezzo da quel momento sono contentissima di aver intrapreso la prima strada e di essermi iscritta al master Memit. La professionalità dei docenti che ci hanno seguito unita alle innumerevoli esperienze fuori dall’aula hanno permesso a tutti noi di approfondire, con una taglio molto più pratico, le nozioni teoriche acquisite all’Università. Inoltre, le svariate testimonianze aziendali, le tante visite guidate e i numerosi lavori di gruppo ci hanno fatto acquisire competenze utili e necessarie da spendere nel mondo del lavoro. Io per esempio, ho avuto la possibilità di mettermi alla prova e applicare quanto imparato con uno stage nella Supply Chain di Pirelli. Ad oggi, continuo a lavorare nell'importante azienda produttrice di pneumatici, forte del bagaglio culturale che il Master ha saputo darmi e che, pienamente soddisfatta, consiglio a tutti!

Giorgia Iacomelli – MEMIT XII
La parola MEMIT per me oggi ha molti significati: dedizione, studio, soddisfazione, impegno, amicizia e lavoro. Durante il Master la mia agenda era piena di impegni: lezioni, esami, visite aziendali, lavori di gruppo e studio. Tutto questo mi ha permesso di acquisire competenze sempre maggiori e preparato ad affrontare gli impegni con serietà, costanza e professionalità, prima per l’Università e ora per il lavoro. Ho affrontato tutto questo con grande entusiasmo e voglia di approfondire il più possibile i temi che da sempre mi appassionano: la logistica ed i trasporti. Grazie a tutto ciò che mi hanno insegnato i professori, sono riuscita ad ottenere subito un posto di lavoro ricco di sfide ma anche di soddisfazioni in STEF, multinazionale specializzata nella logistica e trasporti di prodotti agroalimentari a temperatura controllata. Porterò sempre nel cuore questa esperienza perché dopo la laurea triennale in “Diritto per le imprese e le istituzioni” il MEMIT in un anno ha rivoluzionato la mia vita e penso che mi abbia reso una persona migliore. Credo che il MEMIT sia la chiave giusta per poter aprire le porte della logistica e dei trasporti a tutti coloro che con voglia ed impegno vogliono entrare a far parte di questo meraviglioso mondo in continua espansione ed evoluzione.

Manuel Marchi - MEMIT XIII
Definire il MEMIT non è semplice poiché permette di crescere e sviluppare competenze in modo unico. Dal punto di vista professionale, fornisce sicuramente una preparazione a 360 gradi in merito alle tematiche del Master. Tutto questo grazie alla professionalità e metodo dei professori, ai molti lavori di gruppo svolti ed alle preziose testimonianze in aula e durante le visite didattiche. Allo stesso modo poi risulta un'esperienza unica dal punto di vista umano. Si inizia il Master come 40 "sconosciuti" provenienti da tutta Italia e si conclude trovando molte amicizie che continuano tutt'ora. Il mio percorso di studi è iniziato da Modena con la Laurea in Ingegneria Gestionale ed in seguito il MEMIT mi ha permesso di approfondire e sviluppare le tematiche di Logistica e Operations che più mi interessavano. Attraverso i vari colloqui con le aziende ho iniziato subito lo stage in Nestlé e prima di conseguire il diploma, sono stato confermato con il ruolo di Demand Planner. In particolare ho seguito l'implementazione della previsione di vendita di mercato per la parte Perugina. Attualmente invece lavoro come Logistic Engineer nella Squadra Corse in Ferrari, occupandomi della logistica di tutte le attività GT e dei programmi Clienti F1 e XX. Grazie al MEMIT quindi sono riuscito a trovare il lavoro che ho sempre sognato e che mi permette di seguire la mia grande passione per il motorsport girando tutti i circuiti del mondo con queste splendide macchine!

Claudia Milia - MEMIT IV
Mi sono iscritta al MEMIT dopo aver conseguito una Laurea in Economia Internazionale. Ho pensato che fosse indispensabile dare valore aggiunto al mio percorso di studi, specializzandomi in un settore in crescita, non ancora totalmente saturo di esperti e professionisti. L'interesse è ricaduto su questo master in quanto unico in Italia e focalizzato non solo sui Trasporti ma anche sulla Logistica e sul Supply Chain Management. Infatti, è proprio con il ruolo di SCM Coordinator che attualmente lavoro presso una grande multinazionale come Samsung Electronics. Sono soddisfatta dell'esperienza vissuta al MEMIT e delle competenze acquisite durante i mesi di studio. E' infatti grazie a queste che ho potuto ricoprire subito un ruolo di responsabilità ed importanza all'interno dell'azienda. 

Nicolò Manfredi – MEMIT XII
Dopo l’esperienza della laurea in Ingegneria Civile presso l’università di Pavia, la passione per i trasporti e per la logistica mi hanno portato a valutare la scelta di un master specialistico di alto livello. Dopo attente e prolungate analisi sul web e di persona nelle migliori università italiane ho valutato il master MEMIT come l’opzione migliore. Alle lezioni frontali condotte da docenti esperti e da figure di rilievo nel mondo dei trasporti e della supply chain è seguita l’esperienza di stage presso FCA Italy S.p.A. nella sede di Torino. Mi sono occupato della definizione e realizzazione di progetti innovativi con l’obiettivo di migliorare la Supply Chain della produzione automobilistica dell’azienda. In seguito mi si è presentata l’opportunità di lavorare nei flussi di materiali Inbound che, dai fornitori europei, si dirigono verso i Plant di FCA nel mondo. In breve il master MEMIT è stato un trampolino formidabile per entrare nel mondo del Supply Chain Management poiché mi ha permesso non solo di acquisire conoscenze fondamentali per lavorare con successo nelle aziende di settore, ma anche di collocare la mia figura professionale in una delle più importanti aziende a livello mondiale.

Federico Cavani - MEMIT VIII
Dopo una laurea in Economia aziendale, con indirizzo in Marketing e Distribuzione, ero alla ricerca di una specializzazione che mi potesse caratterizzare nel mondo del lavoro e che mi potesse dare l’opportunità di incrementare il mio bagaglio di conoscenze aggregando studi tipicamente di analisi, come il marketing,  con studi ed esperienze tendenzialmente più concreti come la logistica ed i trasporti. Non nascondo che partecipare al Master MEMIT si è rivelato un periodo di studi dalla notevole intensità:  per 6 mesi mi sono dovuto organizzare tra lezioni in aula, studio del materiale didattico, lavori di gruppo, casi pratici, visite in azienda,  partecipazioni a seminari, colloqui di lavoro, senza dimenticare poi gli esami. Questo approccio  didattico è stato molto efficace, soprattutto per la qualità dei docenti, sempre disponibili, con una passione, un’esperienza ed una conoscenza ineguagliabili. A questo si deve aggiungere l'assoluta importanza del vasto network Bocconi: i collegamenti tra professori, aziende e studenti.  Il MEMIT mi ha dato anche l’incredibile opportunità di conoscere tantissimi nuovi amici, che mi hanno accompagnato in questo percorso impegnativo ma altresì stimolante, e con cui ho avuto la possibilità di confrontarmi sia a livello personale che professionale. A distanza di un anno dall’inizio di questa avventura lavoro presso l’azienda  in cui ho svolto lo stage. Sfruttando anche la mia grande passione per gli sport motoristici, sono entrato nel mondo "SEL Sport & Events Logistics" di Torino,  dove mi occupo della logistica di eventi sportivi a livello mondiale quali MotoGP, Campionato del mondo Superbike, Mondiale Motocross e Coppa del mondo di Bob e Skeleton. Qui la logistica è estrema, cioè tempi ridottissimi per gli spostamenti che avvengono tra continenti diversi in perfetto sincronismo. Anch’io ora viaggio  in tutto il mondo, spesso in condizioni difficili.

Simonetta Miori – MEMIT XII
Dopo la laurea magistrale in ingegneria civile e dopo aver lavorato per circa un anno nel settore, non ero ancora sicura di aver "trovato la mia strada". Dopo alcune ricerche ho deciso di buttarmi in una nuova avventura e mi sono iscritta al master MEMIT in cerca di una dimensione dinamica ed innovativa. Durante il percorso di studi ho potuto approfondire temi legati alle operations e più in generale alla supply chain, appassionandomi sempre più al settore della logistica. Grazie al master ho poi avuto la possibilità di svolgere lo stage curricolare presso una grande multinazionale come la XPO Logistics con la funzione di ingegnere di Business Unit dedicata al continuous improvement, posizione che ricopro tuttora anche dopo la fine dello stage. A distanza di quasi un anno, posso dire che iscriversi al master si è rivelata la scelta giusta: grazie alla bravura dei professori ed al programma molto orientato verso il mondo del lavoro, sono stata in grado di assimilare in poco tempo un buon bagaglio di competenze che mi hanno consentito di inserirmi agevolmente in una realtà lavorativa nuova ed appassionante.

Riccardo Forleo - MEMIT X
Il MEMIT: la mia scommessa vinta! Pur provenendo da un percorso di studi diverso dal campo economico/ingegneristico (laurea Scienze Agrarie), ero interessato alla carriera nell’ambito della logistica e dei trasporti, tema che mi ha sempre affascinato e interessato.Volevo trovare un percorso di studi valido e accreditato per soddisfare al meglio le mie esigenze e,  il MEMIT è stato la mia scommessa vinta. Sin dal momento della selezione e fino alla scelta finale dello stage mi son sentito sempre supportato dai professori grazie a suggerimenti di alto livello. Il successo e la differenziazione del MEMIT è dato dal valore aggiunto delle esperienze professionali presentate in aula, dalle aziende leader del settore intervenute, dai casi studi affrontati in aula che mi hanno accompagnato durante il percorso teorico. Conclusa la fase della didattica in aula ho proseguito con uno stage curriculare in Univar, multinazionale americana di distribuzione di prodotti chimici e poi una seconda esperienza in GlaxoSmithKline, multinazionale britannica operante nel settore farmaceutico, con il ruolo di demand planner. Ho vissuto esperienze indimenticabili anche dal punto di vista umano e ho stretto amicizie profonde con tutti i ragazzi. Ora mi sento veramente formato, professionalmente pronto, e sempre più convinto di aver fatto la scelta giusta.

Manuele Gentile - MEMIT VI
Ricordo con piacere e nostalgia l'esperienza del Master Memit. Sei mesi intensi, didattica e organizzazione di alto livello, professionisti sempre attenti alle esigenze e agli obiettivi di ognuno, le più grandi realtà aziendali dei vari settori, gli amici che si incontrano, con i quali si condividono i momenti di studio e non solo. Un periodo di crescita formativa, professionale e personale che consiglio a tutti gli indecisi. Il know-how acquisito vale sicuramente l'investimento effettuato. Ad oggi lavoro a Roma come Revenue Management Analyst presso una compagnia aerea privata: Blue Panorama Airlines,  e devo ringraziare il Memit se oggi posso affermare di aver raggiunto il mio sogno più grande che inseguivo da tempo: lavorare nel settore dell'aviazione commerciale.

Giulio Corioni - MEMIT X
Terminato il percorso di studi in Ingegneria Gestionale ero alla ricerca di un percorso formativo estremamente professionalizzante e settoriale come quello offerto dal Master MEMIT. Le competenze assimilate dal corpo docenti durante tutto il percorso didattico, unite al vasto network relazionale dell'Università nel settore della logistica, si sono dimostrati estremamente utili per il mio inserimento lavorativo nel settore. L'eterogeneità dei corsi, unita all'alternanza fra lezioni didattiche e workshop di gruppo, mi ha permesso di approfondire le conoscenze logistiche e di apprendere l'importanza del lavoro di gruppo. In aggiunta a tutto questo il Master mi ha permesso di stringere importanti amicizie con ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia. Terminato il percorso didattico ho intrapreso uno stage della durata di 6 mesi presso DHL, all'interno della divisione Supply Chain. Grazie all'aiuto fornito dai colleghi e alle capacità sviluppate lungo tutto il mio percorso di studi ho ottenuto il posto di lavoro all'interno dell'azienda. Attualmente lavoro nella funzione Business Development dove, insieme al team di riferimento, perseguiamo lo sviluppo dell'azienda nei settori Industrial & Automotive.

Paola Leone - MEMIT VI
A conclusione del mio percorso triennale in scienze del turismo, facoltà di Sociologia, ho deciso di approfondire alcuni dei temi affrontati durante il mio percorso di studi legati al trasporto aereo.Il MEMIT offriva buone opportunità in questo senso e la possibilità di affrontare nel mondo del lavoro, grazie allo stage conclusivo, quanto appreso durante il percorso accademico. Il contatto con studenti provenienti da differenti percorsi formativi e la possibilità di imparare da leader di settore quali i docenti del MEMIT, ha sicuramente accresciuto il mio bagaglio di competenze tecniche e di relazione con il mondo del lavoro. Al termine del percorso educativo ho avuto l'opportunità di svolgere uno stage presso la Rohlig Italia S.p.a., azienda fra i leader del settore del trasporto merci. A seguito di un percorso professionalizzante presso la filiale di Milano, da qualche mese mi è stata data l'opportunità di accrescere le mie competenze lavorative collaborando all'apertura della nuova filiale di Torino, dove attualmente vivo e lavoro.

Federica Tundo - MEMIT VI
Appena laureata in Ingegneria gestionale, seppure con il massimo dei voti, mi sono ritrovata davanti al "Grande Bivio": Lavoro o formazione. La scelta della giusta strada era di vitale importanza per il mio futuro e la mia crescita sia formativa che professionale nello sconosciuto mondo del lavoro. L'aver scelto di iscrivermi ad un master credo sia stata la scelta migliore rispetto a tutte le alternative che mi si aprivano davanti (lavoro, dottorati, ecc.) ed in particolare il "MEMIT" ha contribuito più che positivamente al raggiungimento dei miei obiettivi e alla mia crescita professionale. La presenza di docenti qualificati e preparati in modo eccellente, spesso vere e proprie autorità nel settore, ha arricchito un'offerta formativa già di per sé ampia, diversificata ed esaustiva, basata su una didattica interattiva tra docenti e studenti e sullo studio diretto di business case che hanno rappresentato un'occasione unica per venire a contatto con le numerose e differenti realtà aziendali. Ogni attività svolta e il confronto continuo con colleghi e illustri figure professionali mi ha permesso di comprendere in tempi brevi gli ambienti e le dinamiche aziendali che si trovano alla base delle principali realtà industriali di oggi ed a presentarmi preparata nel mondo del lavoro. Ho potuto dimostrare ed applicare quanto appreso durante gli intensivi mesi di corso ed in poco tempo ricoprire ruoli di grande responsabilità in Pfizer, una delle più importanti case farmaceutiche mondiali

Veronica Ridolfini - MEMIT VI
Sono stati diversi i motivi per cui ho deciso d'iscrivermi al MEMIT dopo il mio percorso di studi in ingegneria gestionale. Primo fra tutti la passione maturata negli anni dell'università per la logistica a livello aziendale, per cui è nata in me la necessità di approfondire tutti gli argomenti relativi al supply chain management. In secondo luogo ho scelto questo master per le opportunità che offriva a livello lavorativo grazie al suo network relazionale con aziende molto importanti. Inoltre mi sembrava un buon modo per essere introdotto nel mondo del lavoro gradualmente: il MEMIT insegna a lavorare in gruppo, con costanza, precisione, organizzazione e determinazione, tutti requisiti fondamentali ricercati in un profilo che si affaccia per la prima volta in una realtà lavorativa.  Il master mi ha dato la possibilità di svolgere lo stage presso ABB, multinazionale leader nelle tecnologie per l'energia e l'automazione nella funzione acquisti . Ho sviluppato diversi progetti in questo periodo come ricerca dei criteri di qualifica dei fornitori e analisi strategiche per l'acquisto di prodotti di commercio. Finito questo stage ne ho intrapreso un altro presso Maserati azienda che mi ha da subito colpito durante la visita organizzata dal master nello stabilimento. Il ruolo che rivesto è quello di Logistics & Supply Chain Specialist nell'ente Ricambi. In conclusione l'esperienza del master è stata molto positiva per la competenza del corpo docente, per le opportunità offerte e per i compagni incontrati.

Matteo Bertoni - MEMIT VIII
Dopo essermi laureato in Economia aziendale & Management nel 2011 presso l'Università Bocconi, visto lo spiccato interesse legato al settore dei trasporti e la voglia di focalizzarmi su quest'ambito specifico, ho deciso di proseguire il mio percorso di studi a livello Graduate iscrivendomi al MEMIT. La mia passione più grande era di fatto rappresentata dal trasporto aereo passeggeri, ma durante i mesi del Master ho avuto modo di appassionarmi anche al trasporto merci. Attualmente sto svolgendo lo Stage curricolare presso Arcese Ventana Serra, all'interno dipartimento Sales & Marketing. Le mie aspettative riguardo al percorso di studi sono state assolutamente soddisfatte. La qualità dei docenti è ineccepibile e i temi trattati nel piano di studi sono settoriali e allo stesso tempo molto coinvolgenti e stimolanti. Consiglio questo Master a giovani motivati che vogliano intraprendere un'esperienza di studio molto intensa ma ricchissima di soddisfazioni, che siano desiderosi di apprendere con concretezza le numerose dinamiche che caratterizzano il trasporto passeggeri e merci. Il MEMIT ti fa crescere: umanamente e professionalmente. Le quotidiane occasioni di confronto in "team" mettono alla prova, e contemporaneamente affinano, le capacità sia relazionali sia tecniche degli studenti.

Martina Di Mattia - MEMIT VII
Dopo aver conseguito una laurea triennale in Comunicazione interculturale e lingua araba ho deciso di iscrivermi al MEMIT. Ho pensato che fosse necessario proseguire ulteriormente il mio percorso di studi, non, però con una laurea specialistica, quanto, invece con un master che mi permettesse di "toccare con mano" il mondo dei trasporti, mia grande passione, e mi avvicinasse al mondo del lavoro. La mia precedente formazione, tuttavia, non mi aveva fornito grandi basi in merito, per questo, ho reputato necessario frequentare una master che mi dotasse delle  adeguate competenze relative ai trasporti nazionali e internazionali per poter operare nel settore. Seppur la mia scelta possa sembrare non coerente con il percorso formativo precedente, ho ritenuto che la conoscenza della lingua araba rappresentasse "un'arma" in più operando in un settore fortemente influenzato dalla globalizzazione e dalla delocalizzazione dei mercati. Oggi, al termine della parte d'aula, mi trovo a svolgere uno stage presso DHL Global Forwarding, nel reparto Marketing and Sales. Il mio ruolo consiste nell'applicazione delle attività di Comunicazione Esterna e Interna orientate alla Costumer Fidelization.

Jacopo Giotti - MEMIT V
Ho scelto il master MEMIT, dopo una laurea in economia aziendale, con l'obiettivo di formarmi una cultura e un know-how nel settore dei trasporti e della logistica. Col senno di poi posso affermare che le mie aspettative sono state assolutamente soddisfatte, sia per quel che riguarda il corpo docenti e i loro corsi, sia per quanto riguarda un aspetto fondamentale come quello del placement; quest'ultimo è sicuramente la componente che mi sento di voler esaltare maggiormente, poiché il ventaglio di opportunità propostosi durante e dopo il Master è stato notevole e mi ha permesso di vivere già due esperienze di lavoro significative in Amt Genova S.p.a. (TPL a Genova) e in Rohlig Italia S.p.a. (Logistica), dove attualmente lavoro con soddisfazione e con una prospettiva e degli orizzonti che, anche in confronto all'attuale e difficile situazione del mercato del lavoro, mi lasciano ben sperare per la mia crescita professionale.

Giuseppe Zottis - MEMIT V
La mia scelta di partecipare al master MEMIT, si inserisce in un percorso di studio che è iniziato all'Università. Infatti mi sono laureato in Ingegneria Civile con indirizzo Trasporti ed ho acquisito numerose conoscenze nel settore della progettazione stradale e della pianificazione dei trasporti. Il mio desiderio era quello di inserirmi in un'azienda di trasporti, tuttavia la mia formazione non aveva solide basi economiche ed il master MEMIT mi ha dato l'opportunità di confrontarmi con molte tematiche inerenti il management e l'economia dei trasporti. Il master mi ha permesso di avere una visione d'insieme della mobilità e dei sistemi di trasporti nazionali ed internazionali e mi ha fornito le competenze e gli strumenti per potermi inserire con una solida preparazione in una società di trasporti. Durante il master ho avuto la possibilità di svolgere uno stage all'Aeroporto Marco Polo di Venezia dove ho messo in pratica le mie conoscenze acquisite sia all'università che al MEMIT. Ora sto lavorando presso la società TriesteTrasporti (azienda del Gruppo Arriva) che si occupa di trasporto pubblico locale nell'ambito della provincia di Trieste.

Matteo Cecconi - MEMIT II
Dopo la laurea ho scelto il master MEMIT perché lo ritenevo il migliore per una specializzazione di tipo economico-gestionale nel settore dei trasporti. Quella scelta si è rivelata essere vincente negli anni. Il mio piano era quello di lavorare per una compagnia aerea, essendo questa da sempre la mia passione. Dopo la preparazione in aula ho effettuato uno stage presso la AirOne a Roma nell'area di pianificazione strategica e successivamente sono stato assunto. Lì vi sono rimasto per circa tre anni avendo vissuto in prima persona i mutamenti epocali che hanno interessato il settore del trasporto aereo in Italia. Al momento sto lavorando da più di un anno per Qatar Airways a Doha (Qatar) nel dipartimento Corporate Planning occupandomi di pianificazione strategica. Era proprio quello che avevo in mente.

Gaetano Di Liddo - MEMIT III
Dopo la laurea in Giurisprudenza e l'abilitazione alla professione di avvocato ho subito capito che era necessario contraddistinguermi e specializzarmi. Per questo ho scelto il Memit. Una scelta che può sembrare atipica, considerata la mia formazione giuridica, ma che invece è risultata vincente. Il Master mi ha assicurato una formazione professionalmente completa e soprattutto gli strumenti, a me sconosciuti, per trattare sotto vari profili questioni lavorative attinenti la mobilità ed i trasporti. Oggi sono consulente del Settore Pianificazione Mobilità trasporti e Ambiente del Comune di Milano, presso il quale ho svolto il mio periodo di stage, instaurando così un rapporto che tuttora prosegue.

Irina Leonova - MEMIT II
La mia scelta di partecipare alle selezioni per il MEMIT dell'edizione 2006 era dettata da 2 fattori - la migliore Università in Italia e il mio interesse per sviluppare le competenze nel mondo di trasporti e logistica. L'esperienza vissuta al Master è stata indimenticabile - gli argomenti affrontati di un grande interesse, alta professionalità dei docenti, i principi della metodologia didattica efficaci tutto questo ha contribuito alla mia formazione. Dopo aver finito il Master ho fatto lo stage nella direzione Acquisti del Gruppo L'Oreal con un'esperienza nell'area supply chain di Kraft Italia dove ho potuto applicare le conoscenze acquisite al Master. Dopo 2 anni passati in Enel da pochi mesi lavoro per la Direzione dei Trasporti dei Giochi Olimpici del 2014 come deputy head per le relazioni esterne. Abbiamo davanti un obiettivo ambizioso: quello di assicurare un efficiente sistema dei trasporti a Sochi nel periodo dei Giochi Olimpici. In questo nuovo incarico le conoscenze e i contatti acquisiti durante il Master si rilevano molto preziosi!

Filippo Rizzi Ariani - MEMIT II
La partecipazione all'edizione 2006 del Master MEMIT mi ha consentito di sviluppare una profonda conoscenza del settore della logistica e dei trasporti. L'assidua frequenza alle lezioni quotidiane, il notevole apporto dei docenti e delle testimonianze esterne, e la possibilità di confrontarmi direttamente con altri coetanei con le stesse motivazioni, hanno costituito un valore aggiunto nel mio percorso formativo, garantendomi un profilo altamente professionale. Tuttora, riconosco come l'esperienza del master e del suo successivo stage, siano stati determinanti nella mia successiva carriera. Da quasi quattro anni, lavoro presso la direzione commerciale di una multinazionale italiana dello shipping. L'approccio problem solving e la conoscenza del linguaggio settoriale e delle sue dinamiche, sono state le principali capacità acquisite durante il master. Gli stessi valori sono stati riconosciuti ed apprezzati dalla mia attuale azienda, che mi ripaga lasciandomi importanti aree di responsabilità.

Alessandro Austa - MEMIT V
Dopo la Laurea in ingegneria meccanica e l'avvento della crisi economica più disastrosa che la nostra epoca abbia conosciuto, ho maturato la convinzione che l'occasione per cambiare il mio futuro era continuare a investire sulla mia formazione. La scelta è ricaduta su un'istituzione d'eccellenza - l'Università Bocconi - e su un master unico per la trasversalità delle conoscenze fornite: il MEMIT.Il mio bagaglio ingegneristico si è arricchito di competenze economico-manageriali che spaziano dai trasporti alla logistica, dalla supply chain alle infrastrutture; ma grande rilievo ha avuto il ventaglio di contatti che il master mi ha offerto e l'esperienza intensissima di studio, condita da accese discussioni, con colleghi di ambiti professionali diversi e internazionali. Oggi in un momento di iniziale ripresa comprendo il valore della scelta compiuta. Lavoro presso l'ACaM, Agenzia Campana per la Mobilità Sostenibile a supporto dell'Assessorato ai Trasporti della Regione Campania ove mi occupo della pianificazione di infrastrutture e servizi di trasporto e logistica, con un particolare interesse personale per la mobilità sostenibile, una scelta decisiva per la vita delle generazioni future.

Daniele Mazzoni - MEMIT II
Il MEMIT è stata una preziosa opportunità di protrarre il cammino in università dopo la laurea in Ingegneria: sono riuscito ad unire allo stile bocconiano universalmente riconosciuto, una sfida che mi ha portato ad affiancare gli studi e gli insegnamenti dell'ingegneria con i fondamenti propri dell'economia, del management e del marketing. La scommessa mi ha ripagato calandomi in una classe internazionale con brillanti individualità con le quali ho condiviso intensi momenti di studio, in aula e fuori. Otto mesi di lezione ai quali è seguita subito la brillante esperienza di stage nel mondo di TNT Logistics: con questa opportunità ho avviato definitivamente la mia iniziazione nel mondo del lavoro e la mia crescita professionale. Dopo lo stage è seguito il primo contratto nel gruppo TNT, ma dopo poco più di un anno non ho potuto resistere al richiamo di un gruppo italiano leader nel mondo Oil&Gas: dal 2007 sono in Drillmec SPA, società del gruppo Trevi, responsabile dell'assistenza Spare Parts in tutto il mondo per la produzione di Drilling Equipments. Oggi a 3 anni dal diploma MEMIT sono nella condizione di trasmettere un approccio nuovo, fatto di importanti concetti come quello della ricerca di una razionale e convinta logistica: una costante ricerca dell'ottimo, non tanto come fattore oggi di moda, ma come vero valore aggiunto per il business. Drillmec è, infatti, pioniere e leader per nuove frontiere di prodotto, ma annovera anche una organizzazione virtuosa, la stessa che mi affida oggi la responsabilità logistica del servizio al pari di quella commerciale, così che i due fattori possano crescere reciprocamente. Il MEMIT rimane per me motivo di orgoglio, momento di crescita come studente e come persona, piacevole ricordo di tanti sforzi profusi nel tentativo di avvicinare una realtà complessa ma con notevoli spunti di realizzazione.

Andrea Tedeschi - MEMIT II
Ho scelto di frequentare il MEMIT combinando sia l'approccio multidisciplinare delle materie sia il focus degli studi sul settore dei trasporti. Al MEMIT ho vissuto un'esperienza internazionale condividendo con i compagni di classe, provenienti da otto paesi diversi, le lezioni e la vita fuori dall'aula. Al termine del ciclo di lezioni ho svolto lo stage presso il CERTeT - Centro di Economia Regionale, dei Trasporti e del Turismo dell'Università Bocconi - dove continuo a lavorare come ricercatore dell'Area Trasporti. Inoltre lavoro come consulente, con specifica expertise nel settore del trasporto marittimo ed intermodale e nel finanziamento delle infrastrutture. L'esperienza del master mi ha dato gli strumenti per poter confrontarmi nell'ambito di progetti complessi e nel mercato internazionale.

Claudio Ciabattini - MEMIT IV
Dopo cinque anni di studi di materie economiche, ero decisamente intenzionato a specializzarmi in un preciso ambito professionale così da arricchire il mio profilo accademico fino ad allora troppo "generalista". La scelta è ricaduta sul settore dei trasporti, da sempre in crescita e ricco di opportunità interessanti e variegate. Il MEMIT mi ha fornito i rudimenti tecnici relativi soprattutto al settore dei trasporti e della valutazione delle infrastrutture necessari per agevolare l'ingresso e il day-by-day in azienda. Ho svolto lo stage curriculare in PricewaterhouseCoopers, dove attualmente lavoro come consultant nel gruppo infrastrutture e trasporti.
L'esperienza del master Memit è stata decisamente valida sia dal punto di vista delle competenze tecniche acquisite, sia per quanto concerne il network di contatti interpersonali (colleghi e professionisti del settore) sviluppati durante i mesi di studio e utili per eventuali collaborazioni lavorative future

Pasquale Todisco - MEMIT V
Dopo essermi laureato in Giurisprudenza ed aver lavorato per alcuni anni in studi legali, ho preso atto dell'esigenza di specializzarmi in un determinato settore perché ritengo che la specializzazione sia la migliore strategia per diventare un professionista e vincere l'improvvisazione. Ho scelto un master in economia e management, piuttosto che in diritto, perché volevo acquisire nozioni manageriali ed economiche che non avevo e che reputo essere la ratio di ogni rapporto giuridico. Ho scelto MEMIT, perché il settore dei trasporti da sempre mi affascina per via del dinamismo che lo caratterizza; gli scambi commerciali, oggi, sono sempre più dettati da un'economia globale che richiede movimentazione di merci e mobilità di persone, da un capo all'altro del mondo; l'Università Bocconi, rappresenta un riferimento per le aziende che costellano lo scenario economico nazionale ed internazionale. Le mie aspettative sono state appagate prima in aula e poi sul campo, durante lo stage all'interno del dipartimento legale della Deutsche Post - DHL. Oggi, grazie al Master MEMIT, sono uno specialista del settore dei trasporti e della logistica e sono certo di poter trovare giusta gratificazione professionale, puntando unicamente sul mio background e sul mio know how.

Claudia Trolese - MEMIT II
Ho frequentato il Master MEMIT dopo aver conseguito una  laurea in Scienze Politiche Internazionali. Le conoscenze acquisite durante il MASTER e l'esperienza stage fatta a Parigi presso SAIPEM-SA mi hanno permesso di intraprendere una stimolante carriera nel settore impiantistica / oil and gas che in poco tempo mi ha portato a lavorare nei dipartimenti shipping, procurement e trade and finace di tre importanti societa' operanti nel settore. Oggi lavoro a Dubai per una societa' Libanese come VP finance service and control. Proprio l'esperienza MEMIT con i suoi insegnamenti in aula, la multidisciplinarieta' dei suoi contenuti e l'impronta internazionale hanno fortemente contribuito a rendere possibile il raggiungimento di tutti i traguardi professionali raggiunti.

Davide Crippa - MEMIT V
Durante il mio percorso di studi in ingegneria aerospaziale mi sono chiesto spesso quale potesse essere il modo per distinguermi positivamente nel mondo del lavoro, seguendo la passione per il campo dei trasporti: l'unica risposta è stata il MEMIT Questa scelta mi ha dato la possibilità di sviluppare le mie conoscenze teoriche, completandole in modo unico sotto il profilo tecnico e quello pratico, grazie all'alto livello di specializzazione nella didattica proposta e all'esperienza che i professori hanno messo a nostra disposizione durante tutte le lezioni. Sono entrato in contatto con le dinamiche che caratterizzano il settore dei trasporti e della Supply Chain, arrivando a conoscere in modo approfondito le realtà operative ad esso legate; il grande valore aggiunto di questa esperienza è stata la crescita personale che ho maturato lavorando a stretto contatto con i miei colleghi e con le alte figure professionali che ho incontrato. Dopo avere svolto lo stage curriculare presso DHL Aviation, ora lavoro nella multinazionale americana SC Johnson e mi occupo di Logistica e Trasporti, mettendo in pratica ogni giorno le conoscenze acquisite durante il master.

Marco Gobbi - MEMIT I
Dopo la laurea in economia ero fortemente motivato ad iscriversi ad un master interamente dedicato ai trasporti unico nel suo genere in Italia. La mia passione è sempre stata quella del trasporto aereo e ho svolto la mia esperienza di stage in Alitalia a Roma, realizzando il mio grande desiderio di entrare nelle compagnie aeree. Grazie alle mie capacità e nonostante una situazione complicata dell'azienda, ho ottenuto un contratto come analista nella business unit del marketing strategico. Oggi sono tuttora in Alitalia occupandomi di pianificazione e marketing strategico. Il Master MEMIT è stato il canale privilegiato per entrare in Alitalia da dove è partita un'esperienza di lavoro in continua crescita. Il Master ha preparato le basi per poter lavorare in azienda affrontando con serenità anche i momenti critici e di incertezza.

Giuliano Sparacino - MEMIT I
Il mondo dei trasporti è in fortissima espansione a livello globale, in Europa e negli Stati
Uniti ma ancor più in tutte quelle aree geografiche a forte crescita economica ma con dotazione infrastrutturale decisamente insufficiente: Cina, Sud Est Asiatico, India, Medio
Oriente ed alcune zone dell'Africa. Dopo una tesi di laurea sul trasporto pubblico locale, ho deciso di frequentare il MEMIT per specializzarmi in economia dei trasporti. Dopo il MEMIT ho lavorato per un breve periodo in Polonia presso una società di consulenza nel campo dei trasporti. Oggi lavoro in Booz Allen Hamilton, dove mi occupo di consulenza nei trasporti per l'area Medio Oriente e Nord Africa. Il mondo dei trasporti mi ha offerto grandi opportunità per viaggiare e crescere professionalmente, e il MEMIT mi ha fornito una gran parte degli strumenti per cogliere appieno tali opportunità.

Alessandro Gatti - MEMIT I
A pochi esami dalla laurea mi sono accorto che avevo bisogno di una specializzazione per potermi distinguere sul mercato del lavoro. La scelta è stata quella di un master sui trasporti, settore sempre più importante a seguito della globalizzazione e delocalizzazione dei mercati. Il MEMIT mi ha dato una buona padronanza del linguaggio tecnico, mi ha insegnato ad organizzare un lavoro di squadra e soprattutto ha creato contatti 'veri' con le aziende del settore. Oggi lavoro nel controlling Department dell'Head Office Italia di DHL Global Forwarding, azienda leader del settore, con risultati soddisfacenti.

Riccardo PEGGI - MEMIT I
Dopo una tesi di laurea in economia sui progetti infrastrutturali, ero interessato ad approfondire la conoscenza dei settori dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. Ho piena soddisfazione del Master MEMIT. Dopo aver svolto il progetto di stage in CEMAT (settore intermodalità) e aver proseguito nella stessa azienda, ha deciso di entrare alla HILTI (settore edilizia) come Responsabile dei Trasporti Italia. Verifico quotidianamente la conoscenza appresa durante il master con il lavoro day-to-day.

Luca Boccardi - MEMIT VIII
La scelta del master MEMIT è facilmente giustificabile dall'interesse avuto sin da bambino nei confronti del trasporto merci, prevalentemente su gomma. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione questa iniziale e principale motivazione mi ha permesso di superare le lacune tecniche personali e di affrontare il carico di lavoro previsto nei mesi di attività didattica, aiutato dall'eccelsa professionalità mostrata dal corpo docente nell'esporre concetti in maniera dettagliata e diretta, nonché dal rinnovato interesse quotidiano suscitato dagli argomenti trattati in aula. Alla fine dei sei mesi, mi sono ritrovato in possesso di un bagaglio di competenze tecnico/didattiche che non pensavo potessero essere apprese in un così breve periodo: i docenti,  le testimonianze dei migliori manager aziendali del settore della logistica , i case studies su realtà multinazionali e locali, le visite in house di aziende che rappresentano  le best practices dei rispettivi settori mi hanno condotto al raggiungimento di risultati che ad oggi mi rendono orgoglioso della scelta fatta ed iniziata a gennaio. Moduli didattici, tempi e modalità di studio con i quali si è svolto il percorso, mi hanno formato e preparato nel migliore dei modi ad entrare nel mondo del lavoro con conoscenze che avrei appreso forse solo dopo anni ed anni di esperienza lavorativa. Oggi invece, dopo lo stage svolto in Gefco, condivido pensieri e modi di operare se non simili, vicini al modo di operare del responsabile trasporto lotti e completi overland, nazionali ed internazionali, import ed export.

Ultimo aggiornamento 19/05/2017 - 10:54:13