Facebook pixel Cessione temporanea - Università Bocconi Milano
logo stampa

Cessione temporanea

a.a. 2022-23

Per la partecipazione a programmi internazionali a.a. 2022-23

Se sarai ospite di una delle residenze Bocconi nell’a.a. 2022-23 e nello stesso anno accademico prenderai parte al Programma Scambi, Free Mover o effettuerai uno stage fuori sede riconosciuto dall'Università Bocconi, potrai chiedere di mettere a disposizione di un altro studente, regolarmente iscritto all'a.a. 2022-23 all'Università Bocconi a un corso di laurea, laurea magistrale a ciclo unico, laurea magistrale o master universitario, il tuo alloggio in corrispondenza del semestre durante il quale svolgerai l'esperienza internazionale. Sarà possibile cedere l’alloggio per una o più mensilità di seguito purché all’interno dello stesso semestre – in base all’accordo che cedente e subentrante prenderanno tra loro (cioè dei periodi: settembre-gennaio per il 1° semestre oppure gennaio-giugno per il 2° semestre).

La partecipazione al Programma Scambi, Free Mover o stage fuori sede riconosciuto dall'Università Bocconi sarà verificata dagli uffici.

Sarà tua responsabilità individuare e segnalare il nominativo di uno studente bocconiano interessato a occupare provvisoriamente l'alloggio. Ti suggeriamo di consultare il link al gruppo Facebook gestito dai rappresentanti degli studenti che può essere utile per trovare uno studente interessato ad un'assegnazione temporanea dell'alloggio.

Si precisa che:

  • in caso di camere con bagno in condivisione, è necessario che lo studente subentrante sia dello stesso genere dello studente cedente;
  • l’alloggio può essere ceduto soltanto per mensilità intere;
  • allo studente che occuperà provvisoriamente l'alloggio, non verranno richiesti requisiti di merito e di reddito.

Inoltre, con riferimento al calcolo della retta alloggi dovuta in caso di cessione temporanea:

  • Per gli studenti coinvolti nella cessione temporanea, la retta complessiva alloggio sarà determinata in base alla tariffa mensile.
  • Qualora la camera messa a disposizione risultasse a tariffa intera lo studente subentrante pagherà l'alloggio esclusivamente a tariffa intera (tariffa mensile).

  • Se invece la camera risultasse a tariffa agevolata, lo studente subentrante potrà beneficiare di tale tariffa solamente dopo essere risultato idoneo per la borsa di studio ISU Bocconi a.a. 2022-23. Nel caso in cui il subentrante debba pagare una rata prima della pubblicazione degli esiti delle graduatorie ISU – quindi che abbia concordato un subentro a luglio per un periodo compreso tra settembre e dicembre – dovrà pagare tariffa intera. Si specifica che l’applicazione della tariffa agevolata al subentrante sarà soggetta in ogni caso alla disponibilità di posti alloggio assegnabili a tariffa agevolata, eventualmente disponibili successivamente alle precedenti domande di alloggio a tariffa agevolata, oppure al termine del periodo di “Recesso anticipato”, entro il numero di posti letto così come definiti sul Bando di Concorso alloggi 2022-2023.

Tempistiche e modalità di presentazione della domanda di cessione temporanea dell’alloggio

Possono fare domanda di cessione temporanea esclusivamente gli assegnatari 2022-23 che rispettino tutti i requisiti di merito e/o reddito e iscrizione all’a.a. come definiti dalla domanda di alloggio.

In caso di mancato rispetto dei requisiti e dunque in caso di conseguente revoca dell’assegnazione la cessione si considera annullata.

Lo studente cedente la camera è responsabile di eventuali mancati pagamenti ed è tenuto a rifondere l’Università.

La domanda di cessione temporanea potrà essere presentata attraverso il link disponibile nel box "Links" unicamente nei seguenti periodi:

  • dal 01/07/2022 al 10/07/2022 (dagli studenti che effettueranno l'esperienza internazionale nel I o nel II semestre a.a. 2022-23);


Cessione temporanea 2022-2023
Domanda Online



  • dal 01/11/2022 al 10/11/2022 (solo dagli studenti che effettueranno l'esperienza internazionale nel II semestre a.a. 2022-23).

Nota importante

L’Ufficio Fees, Funding e Housing supervisiona l’accordo di cessione temporanea tra studenti esclusivamente da un punto di vista amministrativo (raccolta e verifica della documentazione, emissione dei MAV per i periodi di competenza, controlli con gli uffici competenti) e organizzativo (comunicazione alle residenze dei nominativi e dei periodi di presenza nell’alloggio), con lo scopo di facilitare e supportare gli studenti che siano in partenza per programmi internazionali oppure alla ricerca di un alloggio temporaneo.

Se successivamente alla conclusione dell’accordo dovessero sorgere necessità condivise di modifica dello stesso (es. estensione o diminuzione del periodo), l’Ufficio prenderà nota di tale comunicazione che dovrà pervenire in forma congiunta e condivisa dalle parti e attuerà tutte le procedure amministrative necessarie. Si ricorda che NON è possibile annullare l’accordo di cessione temporanea.

Viceversa, se dovessero sorgere incomprensioni o necessità divergenti tra il cedente e il subentrante, l’Ufficio NON interverrà in nessun caso e continuerà a valere l’accordo originario così come richiesto dagli studenti e confermato dall’Ufficio in fase di application. L’Ufficio interverrà con gli step amministrativi necessari esclusivamente se e quando gli studenti (cedente e subentrante) avranno trovato tra loro e comunicato in forma scritta, congiunta e condivisa, una richiesta di modifica dell’accordo.






Ultimo aggiornamento 15/07/2022 - 16:20:49