Facebook pixel Fascia agevolata di contribuzione - Università Bocconi Milano
logo stampa

Fascia agevolata di contribuzione

Lauree triennali e Giurisprudenza a.a. 2021-2022


"Fascia agevolata di contribuzione" in sintesi
Beneficio 
Riduzione dal 60% al 20% circa sulla contribuzione ordinaria Bocconi

Nell’ambito del programma di supporto agli studi rivolto ai propri studenti, l’Università Bocconi prevede per gli studenti italiani e internazionali immatricolati ai corsi di laurea triennale e al corso di laurea magistrale in Giurisprudenza (primo anno e successivi) l’attribuzione di una possibile riduzione della contribuzione ordinaria chiamata “Fascia agevolata di contribuzione”.

Il beneficio prevede la riduzione del pagamento delle tasse e contributi universitari secondo 3 fasce agevolate di contribuzione. L’Ufficio Fees, Funding and Housing valuta da un punto di vista economico-patrimoniale il nucleo familiare convenzionale Bocconi dello studente, definisce la "condizione economico – patrimoniale" di tale nucleo e stabilisce l’entità del beneficio attribuibile.

Le differenti percentuali di agevolazione sono sempre commisurate alla situazione rilevata e, di norma, così definite:

    • Prima fascia agevolata: prevista per condizioni economico-patrimoniali entro i € 58.000
    • Seconda fascia agevolata: prevista per condizioni economico-patrimoniali tra i € 58.001 e i € 91.000
    • Terza fascia agevolata: da € 91.001 a € 132.000.

Dal momento che la valutazione della condizione economico-patrimoniale viene effettuata dall’Ufficio Fees, Funding and Housing sulla base della documentazione presentata nell’apposita domanda online, non potranno essere valutate ai fini dell'assegnazione del beneficio le domande presentate oltre i termini e/o secondo modalità diverse da quelle previste. Inoltre, il beneficio non potrà essere assegnato agli studenti che presentino una condizione economico-patrimoniale superiore ai 132.000 € (limite oltre il quale è prevista la contribuzione ordinaria), agli studenti che presentino una documentazione incompleta, che comunichino dati non corrispondenti alle risultanze evidenziate dalla documentazione o non corrispondenti a quanto emergerà dalle verifiche dell’Università. A questi studenti verrà assegnata la contribuzione ordinaria.

Si precisa che il beneficio è compatibile con altre tipologie di esonero e/o agevolazione offerte dall’Università (riduzione del 15% per fratelli contemporaneamente iscritti, riduzione del 15% per i figli dei dipendenti Bocconi, eventuali borse di merito, borse e/o esoneri dal pagamento di tasse e contributi Bocconi in ottemperanza ad accordi stilati dall'Università Bocconi con università partner, altro beneficio erogato dall’Università per l’a.a. 2021-2022).

Le disposizioni sotto riportate costituiscono pubblicazione ufficiale della regolamentazione a.a. 2021-2022 del beneficio della fascia agevolata di contribuzione per gli studenti immatricolati al primo anno di corso di laurea triennale e laurea magistrale in Giurisprudenza nell'a.a. 2021-2022.


1. Destinatari del beneficio

Possono essere valutati ai fini dell'agevolazione "Fascia agevolata di contribuzione" gli studenti:

  • candidati italiani e internazionali immatricolati al primo anno di un corso di laurea o di un corso di laurea magistrale in Giurisprudenza nell’a.a. 2021-2022;

    Si specifica che lo studente proveniente da altra Università (immatricolato per la prima volta in Bocconi nell'a.a. 2021-22), se interessato, dovrà presentare domanda di "Agevolazione sulla contribuzione ordinaria a.a. 2021-22" nelle tempistiche indicate, indipendentemente dal processo di riconoscimento crediti e dall'eventuale successiva possibilità di iscrizione ad anno successivo al primo.

    Si precisa, invece, che la richiesta di un'agevolazione sulla contribuzione ordinaria a.a. 2021-22 può essere presentata da studenti iscritti ad anno successivo al primo attraverso la domanda di "Revisione della contribuzione universitaria a.a. 2021-22".

  • il cui nucleo familiare convenzionale Bocconi abbia una condizione economico-patrimoniale inferiore al limite previsto per la contribuzione ordinaria;

  • che abbiano presentato la domanda di "Agevolazione sulla contribuzione ordinaria" (per i dettagli consultare il paragrafo seguente e cliccare sul link dedicato alla domanda di Agevolazione sulla contribuzione ordinaria).

Attenzione:
Si precisa che il possesso dei prerequisiti indicati non conferisce un diritto automatico all’ottenimento del beneficio, ma è esclusivamente una condizione per accedere al processo di valutazione della richiesta. Inoltre si ricorda che in ogni caso gli indicatori economici risultanti dall’Attestazione ISEE non sono considerati ai fini della determinazione della fascia di contribuzione, che viene attribuita unicamente sulla base della definizione della condizione economico-patrimoniale data dall’Università.


2. Modalità e tempistiche di presentazione della domanda

Lo studente interessato deve presentare la domanda di "Agevolazione sulla contribuzione ordinaria" dopo aver completato l'immatricolazione online ed esclusivamente in uno solo dei periodi sotto indicati:

Sessione di selezione
Periodo di presentazione della domanda*
Early & Winter session
dal 01/03/2021 al 22/04/2021
Spring session
dal 28/05/2021 al 17/06/2021

*Eventuali posticipi/revisioni delle date che dovessero essere adottati nel caso in cui la situazione contingente lo richiedesse verranno qui comunicati.

3. Esiti

L’assegnazione del beneficio avverrà a insindacabile giudizio dell'Università Bocconi. Gli esiti saranno comunicati sul portale My Application dove è stata completata la domanda di "Agevolazione sulla contribuzione ordinaria" con le seguenti tempistiche:

Pubblicazione esiti di assegnazione
Early, Winter e Spring session
a partire dal 07/10/2021

L’attribuzione del beneficio non comporta la specifica accettazione del beneficio stesso ma lo studente troverà la propria situazione finanziaria aggiornata al Punto Blu dopo la pubblicazione dell’esito e indicativamente entro la metà del mese di novembre 2021.

Il beneficio assegnato per l’a.a. 2021-2022 verrà inserito nella situazione finanziaria dello studente, visualizzabile al punto blu (> area amministrativa> Fees, Funding and Housing) SOLO dopo che l’Ufficio Fees, Funding and Housing avrà verificato che lo studente sia regolarmente immatricolato (o iscritto ad a.a. successivo per gli studenti provenienti da altre Università) all’ a. a. 2021-2022.  Per tale motivo gli studenti che nell’a.a. 2021-2022 risulteranno “immatricolati/iscritti con riserva” (ovvero abbiano una immatricolazione/iscrizione sottoposta a riserva) non potranno visualizzare a sistema il beneficio assegnato per l’a.a. 2021-2022.

4. Conferma del beneficio

Il beneficio assegnato viene rinnovato automaticamente per tutta la durata legale del ciclo di studi (corso di laurea triennale o laurea magistrale in giurisprudenza). Dunque, la fascia di contribuzione determinata al 1° anno di immatricolazione (o ad a.a. successivo per gli studenti provenienti da altre Università) ha effetto per tutti gli anni di successiva iscrizione, salvo eventuale richiesta di revisione della fascia di contribuzione da parte dello studente o da parte dell’Università Bocconi.

Si specifica che tale beneficio non è previsto per i corsi biennali di laurea magistrale.

5. Revoca e decadenza

L’assegnazione del beneficio della fascia agevolata di contribuzione viene revocata nei seguenti casi:

> accettazione, in qualunque anno di corso, di un diverso beneficio di entità pari o superiore alla fascia agevolata di contribuzione assegnato dall’Università Bocconi; si specifica a questo proposito che nel caso in cui lo studente dovesse successivamente perdere tale nuovo beneficio la fascia agevolata di contribuzione originaria potrà essere ripristinata;

> accertata non veridicità della documentazione e delle dichiarazioni fornite per l’assegnazione del beneficio a seguito delle verifiche effettuate dall’Ufficio Fees, Funding and Housing: in tal caso la revoca ha effetto da momento in cui è stato posto in essere il comportamento illecito e comporta il pagamento di tasse e contributi accademici per la contribuzione ordinaria dovuti a partire dall’anno accademico in cui lo studente ha beneficiato della fascia agevolata di contribuzione in conseguenza della documentazione e/o delle dichiarazioni non veritiere (artt. 71 e 75 del D.P.R. 445/2000).



Ultimo aggiornamento 25/05/2021 - 09:36:17