Facebook pixel Premi all'Eccellenza - Università Bocconi Milano
logo stampa

Premi all'Eccellenza

corsi di laurea triennale e giurisprudenza a.a. 2021-22

"Premio all'Eccellenza" in sintesi
Beneficio
Esonero 100% dal pagamento di tasse e contributi accademici

A partire dall’a.a. 2020-2021 l’Università Bocconi ha introdotto una nuova tipologia di agevolazione volta a premiare profili di eccellenza.

Le disposizioni sotto indicate costituiscono pubblicazione ufficiale della regolamentazione a.a. 2021-2022 del beneficio “Premio all’Eccellenza” per gli studenti iscritti al 2° o al 3° anno di corso di laurea triennale e laurea magistrale in Giurisprudenza nell'a.a. 2021-2022.

1. Destinatari del beneficio

Il “Premio all’Eccellenza” è rivolto:

> ai 15 migliori studenti, iscritti nell’a.a. 2021-2022 al secondo o al terzo anno di un corso di laurea triennale o magistrale in Giurisprudenza, con la media ponderata più elevata e un numero minimo di crediti più avanti definito.

2. Requisiti per la valutazione

Il beneficio viene assegnato nell'a.a. 2021-2022 a studenti:

a. iscritti regolari al 2° anno di corso nell'a.a. 2021-2022 che presentino le seguenti caratteristiche:

  • non godono di un’altra tipologia di agevolazione che include un esonero totale dal pagamento dei contributi accademici per l’a.a. 2021-2022;
  • si sono immatricolati per la prima volta in assoluto al sistema universitario nell'a.a. 2020-2021 presso l'Università Bocconi;
  • hanno raggiunto almeno 49 crediti alla data del 10 agosto 2021.

b. iscritti regolari al 3° anno di corso nell'a.a. 2021-2022 che presentino le seguenti caratteristiche:

  • non godono di un’altra tipologia di agevolazione che include un esonero totale dal pagamento dei contributi accademici per l’a.a. 2021-2022;
  • si sono immatricolati per la prima volta in assoluto al sistema universitario nell'a.a. 2019-2020 presso l'Università Bocconi;
  • hanno raggiunto almeno 95 crediti alla data del 10 agosto 2021.

3. Esiti 

Gli studenti in possesso dei requisiti sopra descritti saranno automaticamente valutati dall’Ufficio Fees, Funding and Housing e da un’apposita Commissione Borse durante in mese di settembre 2021 in base alla media ponderata valutata al 10 agosto 2021 e i benefici saranno assegnati fino ad esaurimento degli stessi.

Gli studenti assegnatari saranno informati entro la fine del mese di ottobre e godranno di un esonero totale da tasse e contributi accademici per l'anno accademico di assegnazione.

La prima rata acconto, già versata per perfezionare l'iscrizione all'anno accademico, sarà rimborsata entro gennaio sul conto corrente indicato al Punto Blu.

Il beneficio assegnato per l’a.a. 2021-2022 verrà inserito nella situazione finanziaria dello studente, visualizzabile al punto blu (> area amministrativa> Fees, Funding and Housing) SOLO dopo che l’Ufficio Fees, Funding and Housing avrà verificato che lo studente sia regolarmente immatricolato al primo anno di corso oppure regolarmente iscritto al secondo anno di corso nell’a. a. 2021-2022.  Per tale motivo gli studenti che nell’a.a. 2021-2022 risulteranno “immatricolati/iscritti con riserva” (ovvero abbiano una immatricolazione sottoposta a riserva) non potranno visualizzare a sistema il beneficio assegnato per l’a.a. 2021-2022 e non potranno ricevere il rimborso dell’acconto di prima rata versato per l’a.a. 2021-2022 fino allo scioglimento della riserva stessa.

4. Conferma del beneficio

Per gli studenti assegnatari del beneficio NON è prevista la conferma per l'anno di corso successivo. Tuttavia, anche gli studenti già beneficiari del Premio all'Eccellenza per l'a.a. 2021-2022 potranno essere presi in considerazione per l'assegnazione del medesimo beneficio nell'anno accademico 2022-2023.

Le disposizioni sopra riportate costituiscono pubblicazione ufficiale della regolamentazione a.a. 2021-2022 relativa alla conferma del beneficio “Premio all’Eccellenza” per gli studenti assegnatari del beneficio nell’a.a. 2021-2022.

5. Revoca e decadenza

Il beneficio “Premio all’Eccellenza” viene revocato nei seguenti casi:

> accettazione, in qualunque anno di corso, di un diverso beneficio di entità pari o superiore al beneficio “Premio all’Eccellenza” assegnato dall’Università Bocconi; si specifica a questo proposito che nel caso in cui lo studente dovesse successivamente perdere tale beneficio, il beneficio previsto dal “Premio all’Eccellenza” non può essere ripristinato;

> accertata non veridicità della documentazione e delle dichiarazioni fornite per l’assegnazione del beneficio a seguito delle verifiche effettuate dall’ufficio Fees Funding and Housing: in tal caso la revoca ha effetto da momento in cui è stato posto in essere il comportamento illecito e comporta il totale pagamento di tasse e contributi dovuti a partire dall’anno accademico in cui lo studente ha beneficiato del “Premio all’Eccellenza” in conseguenza della documentazione e/o delle dichiarazioni non veritiere (artt. 71 e 75 del D.P.R. 445/2000);

> sanzioni disciplinari comminate dall’Università Bocconi: in tal caso la revoca ha effetto dal momento in cui la sanzione disciplinare viene comminata e comporta il pagamento delle rate di tasse e contributi eventualmente ancora dovuti per la propria fascia di contribuzione in base alle scadenze ufficiali dei pagamenti definite dall’Ufficio Fees, Funding and Housing.

Lo studente inoltre decade dal beneficio qualora rinunci agli studi o si trasferisca ad altra università nel corso dell’anno accademico; in tal caso la decadenza ha effetto dal momento della rinuncia o del trasferimento.

Le disposizioni sopra riportate costituiscono pubblicazione ufficiale della regolamentazione a.a. 2021-2022 relativa alla revoca e decadenza del beneficio “Premio all’Eccellenza” per gli studenti assegnatari del beneficio nell’a.a. 2021-2022.

Ultimo aggiornamento 23/04/2021 - 18:03:08