logo
Immagine sezione

32° 24x1 ora

Peschiera Borromeo (MI), 10-11 maggio 2014


Roberto Matteucci e il capitano Elena Vittone

La vittoriosa partecipazione del 2013, con il successo giunto al termine di un’incredibile rimonta nelle ultime ore di gara, è ancora un ricordo vivido e piacevolissimo per tutti i protagonisti dell’impresa di Bocconi Sport Team, ma le dinamiche della vita universitaria che propone agli studenti numerose occasioni di studio e lavoro all’estero hanno condotto lontano da Milano parecchi atleti del gruppo. 
La sfida 2014 era quindi la ricostituzione di una squadra vincente partendo dalla necessità di sostituire metà dei frazionisti rispetto all’anno prima. Le intese per costituire la squadra sono partite fin da gennaio, ma la prima svolta in positivo è stata la notizia della partecipazione del Capitano storico, Elena Vittone, rientrata direttamente dalla Danimarca per l’occasione. La concomitanza con i campionati regionali di atletica leggera ha impedito la partecipazione al fortissimo Pietro Bomprezzi, ma i ragazzi e le ragazze del gruppo si sono allenati con impegno fin da metà marzo in vista della staffetta incrementando le rispettive prestazioni con il passare delle settimane. 
La conferma della presenza di atleti di alto livello, come Gabriele Monaco, Andrea Gallina, Luigi Zatti e Fabio Coduto ha consentito di aggiustare le previsioni su un target perfino migliorativo dell’ottima performance 2013 e l’utilizzo della rete di conoscenze in ambito podistico, ormai consolidata dopo oltre due anni di attività del gruppo, ha fatto sì che si potessero rintracciare senza eccessiva difficoltà i frazionisti per completare il delicato mosaico.

Sabato mattina presto la postazione Bocconi Sport Team ha cominciato a prendere forma a bordo pista e allo sparo di partenza le speranze bocconiane hanno preso il via, sostenute dal passo veloce e costante di Guido Carlini. La seconda frazione di Dario Lanticina ha proiettato i nostri colori al vertice della classifica, difeso con impegno dai successivi frazionisti e riconquistato di prepotenza da Gabriele Monaco, che nel tardo pomeriggio piazza una frazione da 16,4 km che rappresenterà alla fine della manifestazione la terza miglior prestazione in assoluto (su oltre 900 frazioni). 


Guido Carlini


Dario Lanticina


Lorenzo Bianconi


Alessandro Pioli

Le prove generose e decisamente sopra le righe di Francesco Melloni, Jozef Masseroli e Giovanni Cortigiani, insieme alla grande prestazione di Simone Spessot, formidabile acquisto dell’ultima ora, insediano i bocconiani nettamente al primo posto della classifica riservata alle squadre composte di soli ventiquattro frazionisti e al secondo di quella generale, capeggiata dalla Canottieri Milano che, potendo contare su un numero maggiore di atleti, divide alcune frazioni in mezze ore e ottiene risultati mediamente migliori. 
La tarda serata e la notte di sabato trascorrono in un clima di continua tensione agonistica, dato che Ortica Team e La Michetta alternano una serie di validi atleti e mantengono il divario da Bocconi Sport Team sempre in termini recuperabili in caso di una performance negativa dei nostri in una successiva frazione. Per fortuna le frazioni notturne regalano al team, oltre alle prove eccezionali di Nicola Brussolo e Carlo Baroni, entrambi capaci di superare i 15 km nella propria ora, le prove encomiabili delle nostre ragazze (Elena, Chiara Borra e Bea Ondoli). Insieme ai due Luca (Citino e Colombo), le nostre “quote rosa” tengono il team saldamente al primo posto e lasciano ai due frazionisti senior, Roberto Matteucci e Paolo Piccinini, studenti … degli anni ’80, il compito di mantenere il vantaggio, rintuzzando le velleità di rimonta degli inseguitori. L’esperienza dei due si fa valere e l’alba luminosa di Peschiera Borromeo saluta il tris d’assi destinato a mettere la firma sul successo di Bocconi Sport Team: Fabio, Luigi e Andrea, nell’ordine, aumentano il vantaggio nella graduatoria “classica” fino a quasi sei chilometri sulla squadra al secondo posto, lasciando accarezzare addirittura il sogno del sorpasso sulla Canottieri Milano, prima assoluta. 
L’impresa impossibile rimane però tale ed alla fine il nuovo record di squadra fatto segnare dai bocconiani (km 346.243, oltre sei chilometri in più dello scorso anno) non basta ad avvicinare i 348 e rotti chilometri dei vincitori della manifestazione, ma rappresenta comunque un ulteriore miglioramento rispetto al 2013, quando il team vinse la graduatoria “classica”, ma fu terzo in quella assoluta.


Stefano Bolzi in visita alla postazione Bocconi Sport Team

Ancora una volta la grande fatica profusa in fase organizzativa e sull’anello rosso di Peschiera è stata ricompensata dall’enorme soddisfazione della vittoria, ottenuta con pieno merito e con il fondamentale contributo di tutti gli atleti. Le intense emozioni vissute da tutti i frazionisti, sia durante la propria prova, sia nelle fasi di incitamento e supporto dei compagni, hanno reso la manifestazione un evento indimenticabile per tutti e l’atmosfera quasi magica che si respira al campo, soprattutto nelle ore notturne, rimarrà ben impressa nella memoria di tutti.

 

Per informazioni:
bocconisporteam@unibocconi.it

Ultimo aggiornamento 10/06/2014 - 11:48:54