logo
Immagine sezione

Campionati Europei Lacrosse

Amsterdam, 20-30 giugno 2012



Dal 20 al 30 giugno si sono svolti i campionati Europei di Lacrosse ad Amsterdam. La Bocconi ha visto 4 dei suoi giocatori rappresentare la nazionale e uno di questi è stato anche nominato capitano. La nostra Nazionale è riuscita con un record di 6 vittorie e 3 sconfitte a piazzarsi al 13° posto. I nostri giocatori raccontano le proprie esperienze ed emozioni.



Federico Galperti: “Sono stato molto fiero di poter coprire la carica di  capitano e spero di aver adempito ai miei doveri fuori e dentro il campo. Inoltre sono orgoglioso di aver ricevuto il premio dal coach come miglior centrocampista e spera di poter ripetere la performance anche al mondiale del 2014. Rispetto al mondiale 2010 tutti i giocatori italiani hanno avuto molte più opportunità di gioco e ogni uno è migliorato molto durante il campionato. E’ stata un'esperienza fantastica e si è formato davvero un ottimo gruppo che spero possa crescere e migliorare insieme in vista del Mondiale del 2014. Colgo l’occasione per fare i complimenti ai miei compagni di squadra Bocconi Lacrosse per le loro prestazioni in campo e fuori. Complimenti a Jacopo Pacini per la sua ottima e aggressiva difesa e per aver dimostrato di poter ascoltare e mettere in pratica le lezione del coach difensivo Greg Miceli (Stony Brook University). Complimenti a Tommaso Rondi per la sua ottima difesa e per essersi portato sul tabellone con un bellissimo assist. E infine complimenti a Pietro Carabellese per il suo team work fuori e dentro il campo, ma soprattutto per aver sfruttato le possibilità ed essersi portato sul tabellone con 3 gol e 5 assist.
Jacopo Pacini: “Io personalmente sono molto fiero e soddisfatto di avere fatto parte della Nazionale Italiana a questi Campionati Europei: è stato il coronamento dell'impegno di una stagione bellissima, con il campionato vinto da dominatori da parte del Team Bocconi, e un successo anche personale, dopo l'infortunio alla mano sinistra che ha compromesso la prima metà della stagione passata. E' stata una grande occasione per misurarsi con giocatori molto più esperti ed entrare più in contatto con il vero mondo del Lacrosse internazionale, grazie soprattutto a Coach Pete DeLissier e Coach Greg Miceli, e accrescere le basi su cui sviluppare il Lacrosse Italiano. In sintesi, una occasione di crescita sportiva e personale fantastica che spero di ripetere ai Campionati Mondiali di Denver 2014”.
Tommaso Rondi: “Sono molto orgoglioso di aver rappresentato l'Italia agli Europei di Amsterdam, è stata un esperienza che mi ha insegnato molto sia dal punto di vista sportivo che da quello umano. Come nazionale abbiamo dimostrato di non dipendere interamente dagli italo americani, ma abbiamo dimostrato quanto questo sport sia cresciuto nel nostro paese. Ringrazio il Bocconi Sport Team e Federico per aver creato una squadra solida nella nostra Università e averci dato la possibilità di continuare a giocare Lacrosse e far parte della nazionale“.
Pietro Carabellese: “Partecipare ai campionati europei è stata davvero un'esperienza fantastica. Dopo mesi di duro allenamento ricevere la chiamata è stato un piacevole riconoscimento per lo sforzo ed il sacrifico profuso. Per 15 giorni abbiamo vissuto in mezzo ad altri giovani coi quali abbiamo condiviso la passione per questo sport e sperimentato un livello di gioco molto piu alto di quello italiano. Dopo un'esperienza del genere rimane la voglia di allenarsi duramente per partecipare ai mondiali di Denver nel 2014 e migliorare il posizionamento dell'europeo.



Da sinistra i bocconiani Tommaso Rondi, Jacopo Pacini, Federico Galperti, Pietro Carabellese
















 

Ultimo aggiornamento 03/09/2012 - 15:47:41