logo
Immagine sezione

16° edizione Maratona del Naviglio, da Cernusco a New York

Cernusco sul Naviglio (MI), 27 maggio 2012


Alessandro Eusepi sul podio (primo posto)

La mezza maratona che si corre lungo il Naviglio nel tratto compreso fra Vimodrone e Gorgonzola, con partenza ed arrivo dal centro sportivo di Cernusco sul Naviglio è una classicissima di fine maggio ed è nota per mettere in palio un viaggio aereo per la Grande Mela, da utilizzare in occasione della maratona newyorkese. La gara riservata agli agonisti inoltre mette in palio discreti premi che richiamano sempre ottimi specialisti delle gare su strada (sul podio del vincitore quest’anno un nazionale della squadra di maratona del Marocco, davanti al milanese – e bocconiano – Mirco Canaglia), mentre le “non competitive” sia sui 21 km che sulle distanze più brevi sono aperte a tutti ed offrono un livello più accessibile ai runners “terrestri”.
La delegazione di Bocconi Sport Team si è presentata alla partenza con un tris d’assi composto da
Alessandro Eusepi, deciso ad abbattere il muro dell’ora e venti, Thomas De Leo alla scoperta della mezza maratona che correva per la prima volta in carriera e Roberto Matteucci, habitué della corsa del Naviglio.
Al via Alessandro è partito subito con il gruppo dei migliori, mentre Roberto si è avviato su ritmi più blandi nell’intento di correre la gara insieme a Thomas per aiutarlo a scandire il passo più adatto ad una gara lunga e disputata in condizioni climatiche non facili per il caldo e l’umidità. A causa di un malinteso in zona partenza, però, Thomas partiva nelle retrovie del gruppo e nei primi chilometri era costretto ad un’andatura irregolare per l’eccessivo affollamento (quasi tremila i partecipanti complessivi alla manifestazione).

Alessandro Eusepi in divisa blu e pettorale 1173


Roberto Matteucci con pettorale n. 316 e cappellino rosso


Thomas De Leo in divisa blu

Al traguardo Alessandro (diciottesimo assoluto fra i partecipanti alle due versioni della mezza maratona), scopriva di aver fallito di pochi secondi l’obiettivo cronometrico, ma in cambio di aver vinto nettamente la prova riservata agli atleti non tesserati, mentre i due compagni di avventura chiudevano in tempi ben più alti e senza essere riusciti a ritrovarsi su percorso, se non in occasione dei due giri di boa, quando però erano transitati sulle sponde opposte dei Naviglio, con circa due chilometri di strada a separarli. Sarà per la prossima volta…un esordio sfortunato sulla mezza maratona merita sicuramente una seconda occasione!

Da sinistra: Alessandro Eusepi, Thomas De Leo e Roberto Matteucci

Ultimo aggiornamento 27/07/2012 - 10:37:41