Immagine sezione
Logo Bocconi

Bocconi Sports Day 2019


Galleria Fotografica
Fotografo: Simone Spagnuolo

Mercoledì 17 aprile - Campus Bocconi

Grandissimo successo anche per l'edizione 2019 del #BocconiSportsDay!

 Riviviamo questa splendida giornata di sport, grazie alle bellissime parole del nostro Responsabile della sezione calcio, Roberto Matteucci:

"Il Campus dell’Università Bocconi non è certamente un luogo nel quale manca abitualmente l’animazione. Migliaia di studenti che si spostano da un edificio all'altro per seguire le lezioni, incontrare i professori nelle ore di ricevimento, sostenere le prove d’esame, conquistarsi un posto per studiare in biblioteca o in una delle tante aule disponibili rappresentano un esercito in perenne movimento che dà vita ad innumerevoli attività, spesso non solo di carattere strettamente accademico, ma anche sociale, culturale e perfino artistico.

E lo sport? In generale le attività sportive organizzate da Bocconi Sport Team per gli studenti e per tutta la comunità bocconiana si svolgono al di fuori del campus oppure sono confinate agli unici luoghi attualmente deputati ad esse, ossia la palestra ed il campo UniFit, all’interno del Pensionato di via Bocconi 12.

Ma c’è un giorno all’anno nel quale il panorama dell’area antistante il Velodromo si trasforma, come per incanto, grazie allo spuntare improvviso di campi colorati di giallo, rosso e blu, perfettamente attrezzati per la disputa di partite di basket, pallavolo e calcio e tappezzati dal logo del pellicano in campo arancione. E’ il Bocconi Sports Day che la società sportiva dell’Università mette in scena per consentire a tutti gli interessati di vivere una giornata diversa dal solito competendo amichevolmente con i compagni di studi nelle attività previste: calcio, pallavolo e basket 3vs3, ping pong e calcio balilla. Il flusso di studenti e docenti che si reca nelle aule per le quotidiane attività osserva un po’ stupito, fin dalla prima mattinata, la folla di sportivi che si accredita alla reception, i membri dello staff, rigorosamente in maglia arancione, che si muovono rapidi fra una struttura e l’altra per controllare che tutto proceda secondo i programmi, per dirigere le partite e per consentire il procedere dei tornei.

Il corner con i tavoli da ping pong e i calcio balilla è sicuramente il più gettonato da chi vuol concedersi una breve pausa sportiva, magari senza l’outfit adeguato, ma poco importa…non va a lezione in pantaloncini e scarpe da tennis, tuttavia quattro scambi con il compagno di banco si possono fare anche con i jeans e i tacchi alti!

I campi invece sono circondati da spettatori curiosi e pronti a supportare gli amici, salvo naturalmente prenderli in giro quando la partita va male: d'altronde siamo in un’Università economica e giuridica, per cui è normale che le specialità maggiormente in voga siano finance & markets più che track & fields…

Molti degli atleti che si esibiscono nei vari tornei, però, sono chiaramente sportivi tutt'altro che improvvisati e lo dimostrano le numerose partite di buon livello che vengono disputate in tutte le discipline.

Nel calcio balilla arrivano alla finale due coppie ben affiatate e alla fine prevalgono Lorenzo Buttarazzi e Pierdomenico Pittella del team "Marco Morotti", piegando in un acceso match all’ultima pallina il duo “Bombe a mano” (Federico Chieppa ed Elio Scarci).

Nel ping pong escono dai turni eliminatori, comunque tutti combattuti e ben giocati, i due giocatori con maggiori qualità tecniche, frutto di precedenti esperienze agonistiche nel periodo antecedente gli studi universitari: Silvio Alessi, già secondo classificato nell’edizione precedente, riesce ad imporsi su Mattia Maver al termine di un match in cui numerosi scambi spettacolari hanno catturato l’attenzione del folto pubblico che ha assistito alla sfida.

Molto spettacolare il torneo di pallavolo mista, che ha visto affermarsi, grazie ad una incredibile rimonta, la formazione “I terroni +1” (Stefano e Francesco Isceri, Michele Perrone e Giulia Trobbioni) sui “I love Amantra” (Matteo Camarca, Luca Cordaini, Elena Fumagallo) in una partita dagli ottimi contenuti tecnici e dall’alto tasso agonistico.

Nel basket “playground”, con un solo canestro e partite brevi ma intensissime, escono nei turni eliminatori alcune formazioni che sembravano poter predominare dal punto di vista meramente fisico sulle altre, mentre ha la meglio il team “Nancy Karam”, caratterizzato dalle variopinte maglie NBA dei suoi giocatori (Leonardo Imperatori, Francesco Antonini, Lorenzo Merci ed Enrico Porqueddu), capace di sconfiggere in un’appassionante finale i rivali del “Monte dei Maschi di schiena” (Enrico Marchini, Giovanni Sinibaldi, Andrea Gerards, Filippo Gennari).

Nel calcio, infine, va in scena come atto conclusivo un vero e proprio derby della Capitale, dato che in finale si affrontano per il titolo la “Roma” di Federico Angeloni, Sebastiano Bortoli, Riccardo Celani e la “Roma Capoccia” di vendittiana memoria. Enrico Dardes, Edoardo Celani e Vittorio Perrone cedono le armi al termine di una partita combattuta come ogni derby che si rispetti, ma per una volta disputato nel perfetto clima di amicizia e goliardia che ha caratterizzato tutta la giornata, baciata fra l’altro da uno splendido sole che ha davvero premiato la scelta della data (alla faccia del 17!) e gli sforzi organizzativi di Bocconi Sport Team, con Daniela, Jennifer e Marco in primissima fila per tutta la durata della manifestazione.

Chiusura festosa, quando il pomeriggio volge ormai la termine, con premiazioni e aperitivo/buffet per tutti presso il bar di via Roentgen. Tanti applausi, tanti sorrisi e appuntamento al Bocconi Sport Days 2020 per il nuovo happening dello sport in blu-arancione!"


Con il patrocinio di:

Si ringrazia:

                 


In collaborazione con:
 

               

     


Per maggiori informazioni:
bocconisporteam@unibocconi.it


Ultimo aggiornamento 06/05/2019 - 12:10:26