Seminario di approfondimento in Diritto Industriale

AULA MAGNA EMILIO ALESSANDRINI - GUIDO GALLI
PALAZZO DI GIUSTIZIA DI MILANO

29 Febbraio 2016, ore 15.00 – 17.40
 

PRESENTAZIONE
Nella elaborazione dottrinale e giurisprudenziale, sia nazionale sia internazionale (e segnatamente comunitaria), si assiste alla crescente affermazione di indirizzi ermeneutici che propongono una lettura degli istituti di diritto industriale e della proprietà intellettuale ispirata a coerenza (“non contrasto”: art 41.2. Cost.) con precetti normativi di rango costituzionale riferibili alle attività e agli interessi coinvolti nell’esercizio - tipicamente imprenditoriale - dei diritti di proprietà intellettuale (brevetto, marchio, copyright, in primis), nonché delle difese contro atti di concorrenza sleale. In tale emergente prospettiva, vengono in particolare valorizzati lineamenti interni a dette discipline espressivi di favore delle dinamiche della concorrenza e dell’innovazione e del sinergico legame di detti elementi (c.d. concorrenza dinamica). In questa prospettiva, anche la considerazione dell'intreccio ("intersection") fra la disciplina della proprietà intellettuale e quella, anzi “quelle”, della concorrenza (concorrenza
sleale e soprattutto antitrust) è emersa come un asse portante dello studio e dell'applicazione della prima. Peraltro, le concrete conseguenze di tipo normativo che a quell'intreccio vengono ricondotte da parte di giudici (ordinari e amministrativi), Autorità di tutela della concorrenza, studiosi, associazioni professionali, avvocati specializzati, si esprimono frequentemente in un'ampia disparità di soluzioni, a loro volta riflettenti diverse concezioni economiche e/o giuspolitiche sulla funzione e portata protettiva dei paradigmi fondamentali della proprietà intellettuale. Su detta tematica, e su tali disparità e relativo rationale, la Formazione decentrata del Distretto di Milano ha promosso un informale dibattito fra alcuni studiosi che vi hanno da tempo dedicato attenta riflessione (i Professori Francesco Denozza, Gustavo Ghidini, Piergaetano Marchetti), e la Presidente della Sezione Specializzata in materia di Impresa A, consigliere dottoressa Marina Tavassi.


Responsabile del corso: dr. Giuseppe Buffone

Ore. 15.00 Apertura dei lavori. Presentazione del seminario
INTRODUCE I LAVORI
Pres. Roberto Bichi, Presidente del Tribunale di Milano
Ore 15.30
FAVOR DELLA CONCORRENZA DINAMICA NELLA INTERPRETAZIONE DELLA DISCIPLINA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE E DI QUELLA REPRESSIVA DELLA CONCORRENZA. FONDAMENTI NORMATIVI, PORTATA, LIMITI.
ne discutiamo con
(ore 15.30 – 16.00) - Pres. Marina Tavassi, Tribunale di Milano, Presidente della Sez. Specializzata in materia di impresa (A)
(ore 16.00 – 16.20) Prof. Francesco Denozza, Università degli Studi di Milano
(ore 16.20 – 16.40) Prof. Gustavo Ghidini, Università degli Studi di Milano, e LUISS Guido Carli
(ore 16.40 – 17.00) -Prof. Piergaetano Marchetti, Università Bocconi di Milano
Ore 17.00 Apertura della DISCUSSIONE
Ore 17.40 Chiusura dei lavori


Scarica l'invito