logo stampa

Bocconi Soccer Cup 2013

Campo calcio Palestra Bocconi - marzo, aprile e maggio 2013


Le tre squadre vincitrici del Bocconi Soccer Cup 2013
 


Commento finali di Roberto Matteucci, Presidente Sezione Calcio Bocconi Sport Team

La ribalta è dapprima concessa alla finale per il terzo posto: le due deluse dei gironcini di semifinale, Abercrombie e Scemo chi Legge, si affrontano senza tatticismi e danno vita ad una gara divertente e ricca di goal. Il capocannoniere Cozzi (nella foto qui sotto) ribadisce la propria vena realizzativa e con un poker personale tiene viva la gara fino all’ultimo secondo, aprendo le marcature e poi riportando a galla i suoi dopo che gli avversari avevano operato il break fino al 5-2 di metà ripresa. Il duo Manza – Di Martino si concede giocate di classe e gli assist del bomber GM9 mandano ripetutamente a segno il gemello ADM10 (tripletta per lui alla fine). Il solido Parisi sigla una bella rete con una girata al volo, mentre Origoni deve sfoderare una serie di belle parate per rintuzzare gli attacchi dei bianco-rossi, peraltro imitato dal collega ed avversario degli Abercrombie. La vittoria finale per 5-4 premia quindi i rosso-blu che conquistano il terzo gradino del podio.
L’arrivo dell’oscurità saluta invece l’avvio della finalissima fra i “brasileiri” Jogao Meravillao e i favoriti Pokeropoly. La gara vede da subito i rossi Jogao con un atteggiamento tattico molto prudente, decisi nei contrasti e schierati con attenzione a protezione della porta. La strategia si rivela vincente, dato che gli avversari mantengono maggiormente il possesso palla, ma non trovano spiragli e vengono invece trafitti da un siluro dalla distanza che sbatte sulla faccia inferiore della traversa e si infila nel sacco. La riscossa ispirata dal lupo” Gennarelli porta al pari siglato da Piercarlo Venditti, dopo due miracoli del portiere avversario su altrettante bombe di Persichilli. Nella ripresa Pokeropoly si porta in vantaggio su un discusso calcio di rigore, ma gli avversari rimontano con determinazione e a pochi istanti dalla fine si portano a condurre per 3-2. La mossa del portiere di movimento frutta a fil di sirena il pareggio del solito Gennarelli e si va quindi ai supplementari. Il vantaggio degli azzurri con un rasoterra in diagonale di Persichilli sembra costituire la svolta del match, ma poco dopo Pokeropoly spreca un primo tiro libero e subisce il pari con un’altra bordata da fuori area che sorprende il portiere. La tensione sale in campo e fra i numerosi sostenitori delle due squadre, che moltiplicano cori e sfottò ai giocatori avversari, ma sono gli ultrà dei Jogao ad esultare quando i rossi segnano la quinta rete all’inizio del secondo tempo supplementare. Il nuovo tentativo di rimontare con il quinto uomo di movimento non sortisce stavolta alcun effetto: due tiri liberi sprecati (il primo respinto dal palo) e un paio di occasioni sfumate per un nonnulla, inframmezzate dalla rete della sicurezza realizzata su tiro libero, suggellano la meritata vittoria della squadra che ha meglio saputo interpretare la finale della combattutissima Soccer Cup 2013.


Un particolare ringraziamento allo staff organizzatori che per 3 mesi ha contribuito all'ottima realizzazione del torneo - Alessandro Di Martino, Giovanni Manza, Claudio Origoni, Matteo Persichilli e Piercarlo Venditti -  e a Roberto Matteucci, Presidente Sezione Calcio Bocconi Sport Team, che a fine serata ha premiato le squadre vincitrici.
 


Jogao Meravillao, primi classificati


Pokeropoly, secondi classificati


Scemo chi Legge, terzi classificati


Servizio fotografico di Simone Spagnuolo.



Per maggiori informazioni:
bocconisporteam@unibocconi.it

Ultimo aggiornamento 13/01/2020 - 22:51:57