logo stampa

Bocconi Soccer Cup 2011

Campo calcio Pensionato Bocconi, 7 marzo/1 aprile - 2/20 maggio 2011

F.C. LA VIGLIACCA CAMPIONI BOCCONI SOCCER CUP 2011
Alessandro Carboni, Alessandro Di Martino, Alfonso Digiesi, Livio D'Onofrio, Federico Grossi, Federico Ferrari, Giovanni Ungaro
                 



F.C. la Vigliacca - Love Sensation


The Titans - DESperados


La lunga avventura della Bocconi Soccer Cup 2011 si chiude con le finali per il terzo posto fra le deluse delle semifinali (The Titans e DESperados) e a seguire la sfida per il titolo fra Love Sensation e La Vigliacca.

La prima gara come da consolidata tradizione viene affrontata dalle due compagini senza particolare agonismo, con The Titans addirittura senza portiere di ruolo e in formazione ridotta a soli cinque elementi, mentre i DESperados scelgono di dare più spazio a chi è stato impiegato di meno nelle gare precedenti. L'inizio del match riserva subito emozioni forti: dopo nemmeno due minuti un difensore dei titani devia in tuffo, ma con le mani, un tiro a botta sicura degli avversari e viene quindi espulso, lasciando i compagni in inferiorità numerica per tutta la partita, non avendo alcun sostituto disponibile. I DESperados sbagliano il susseguente rigore e da quel momento affrontano l'incontro con una tale superficialità e scarso agonismo che gli avversari, nonostante giochino in quattro, riescono a portarsi a condurre per 6-2. A pochi minuti dalla fine del tempo, la riscossa dei DESperados porta ad una girandola di reti in rapida successione che riequilibra lo score prima dell'intervallo. Nella ripresa la gara non ha decisamente più storia: DESperados subito in vantaggio su colossale errore difensivo degli avversari e da lì in avanti match in discesa per loro, fino al roboante 15-6 finale che li colloca sul gradino più basso del podio.

Alle 20 invece, davanti ad un numeroso e rumorosissimo pubblico con striscioni e petardi, si sfidano le due squadre che senza dubbio hanno mostrato il miglior gioco nel corso del torneo, giunte entrambe imbattute all'atto conclusivo. La gara si presenta molto interessante anche per il confronto fra i due giocatori simbolo delle due squadre, ossia il capocannoniere indiscusso della Soccer Cup Gianluca Pietanesi e la stella Alessandro Di Martino, senza dubbio il miglior giocatore dell'intera competizione. Lo schieramento iniziale propone immediatamente Di Martino in marcatura sul bomber avversario, ma questa mossa limita di fatto la capacità dei bianconeri nel costruire il gioco e la sfida stenta a decollare. I granata appoggiano tutte le iniziative centralmente su Pietanesi che cerca di liberarsi al tiro, ben contrastato inizialmente da Di Martino. Prima di metà tempo, però, il bomber trova lo spunto giusto e si procura quei pochi centimetri che gli consentono di centrare l'angolino senza dare scampo al portiere avversario e portando in vantaggio i suoi. Gli avversari stentano a riorganizzarsi, ma l'ingresso di Grossi in posizione centrale libera Di Martino sulla fascia, dove l'apporto che riesce a dare è senz'altro più decisivo. I duetti con Ungaro, nuovo riferimento avanzato, si fanno più frequenti e su uno di questi il bomber de FC La Vigliacca viene atterrato in piena area: rigore che lo stesso Ungaro trasforma con freddezza per il pareggio. I granata di Love Sensation si rendono subito pericolosi con una traversa colpita con un tiro da lontano, ma sono gli avversari a passare in vantaggio prima dell'intervallo con un bel rasoterra da fuori area con il quale Digiesi pesca l'angolino basso fra una selva di gambe che impedisco a Mahdavi di veder partire la conclusione. Ad inizio ripresa la svolta decisiva del match: i giocatori in maglia bianconera rientrano in campo con una concentrazione feroce e in pochi minuti riescono a rubare diversi palloni in difesa ed a creare in contropiede le basi per la vittoria. Protagonista assoluto Carboni che prima serve a D'Onofrio la palla del comodo appoggio per il 3-1, poi dà il la all'azione che, dopo un primo tentativo sul quale Mahdavi si oppone alla grande, porta Di Martino all'elegante conclusione dal limite che si insacca a fil di palo ed infine realizza il 5-1 con una bella azione in solitaria eludendo anche la disperata uscita dell'estremo difensore avversario. I granata appaiono decisamente scossi dal pesante passivo e, pur mantenendo stabilmente l'iniziativa, non riescono a scalfire il solido muro eretto dai bianconeri a protezione della porta. Pietanesi continua ad essere l'unico terminale offensivo e con il passare dei minuti, fiaccato dai continui raddoppi di marcatura e dal severo controllo al quale è sottoposto, non riesce più ad essere brillante come all'inizio. I tiri da fuori di Moussanet non sono precisi come al solito e quando sono diretti nello specchio il portiere avversario riesce a disinnescarli con bravura. La difesa bianconera avverte la stanchezza solo nel finale, quando l'ennesimo tiro di Pietanesi, cui va comunque riconosciuto il merito di aver lottato fino all'ultimo istante, si infila nell'angolino. Ad un minuto dalla fine anche Della Giustina trova gloria personale con un'altra conclusione da limite, ma nell'ultimo giro d'orologio non c'è spazio per l'incredibile rimonta e il torneo si chiude con il meritato trionfo per Di Martino ed i suoi compagni, capaci di azzeccare ogni mossa nella partita più importante.



Love Sensation:
Guido Botticelli, Michele Cesario, Francesco D'Acunzo, Pietro Della Giustina, Rashid Mahdavi, Giacomo Moussanet, Gianluca Pietanesi, Paolo Priore, Giulio Rossi Prodi, Riccardo Trigila.


DESperados: Nicolò Cavalli, Riccardo Galli, Rocco Giglio, Gabriele Mellia, Davide Osti, Andrea Papetti, Francesco Pascucci, Matteo Rampichini, Davide Rigo, Filippo Semino.


The Titans: Federico Bassi, Andrea Bussolati, Sebastiano Comotti, Stefano Garini, Alessandro Malandra, Davide Sangiuliano, Federico Trifiletti


Bocconi Sport Team ringrazia lo staff Maurizio Brai, Marco Curzi, Alessandro Di Martino e Andrea Linzitto e gli arbitri Uisp che hanno contribuito alla realizzazione dell'evento.


               
Risultati ottavi, quarti, semifinali e finali     

                


 

 

Ultimo aggiornamento 24/11/2014 - 18:10:27