Immagine sezione
Logo Bocconi

Verifica autocertificazioni

Questa sezione è dedicata a uffici di Pubblica Amministrazione, a Privati Gestori di Pubblici Servizi, Aziende, Enti, Ordini professionali etc. che abbiano necessità di verificare dati autocertificati da studenti e/o laureati Bocconi.
Si informa che, in linea con l’attuale processo di decertificazione,  l’Università Bocconi mette a disposizione dei propri studenti e laureati modelli di autocertificazione codificati e facilmente verificabili.

Come verificare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive
Le modalità di verifica dei dati variano a seconda della tipologia di dichiarazione sostitutiva  presentata dallo studente o laureato Bocconi, ovvero se abbia presentato un modello di autocertificazione rilasciato dall’Università Bocconi oppure una dichiarazione sostitutiva autonomamente redatta. Attraverso le modalità descritte di seguito possono essere verificati  unicamente i dati presenti  nei registri e nelle banche dati d’ Ateneo.

  • SE  modello di autocertificazione Bocconi:
    in questo caso, dopo aver provveduto ad effettuare apposita registrazione, è sufficiente accedere al Portale PA Bocconi e inserire il codice riportato sul modello di autocertificazione consegnata dallo studente o laureato per effettuare, immediatamente e in autonomia, il controllo dei dati. 
  • SE  dichiarazione sostitutiva autonomamente redatta da studente o laureato:
    in questo caso è necessario inviare all’indirizzo email conferme.titoli @unibocconi.it  oppure via fax al nr. 02/58362041 una richiesta di verifica dei dati che contenga le seguenti informazioni:
    • denominazione dell’ufficio di provenienza;
    • descrizione chiara e completa dell’oggetto della propria richiesta (se deve essere verificata una dichiarazione sostitutiva, questa deve essere allegata alla richiesta);
    •  firma, qualifica e nome in chiaro del sottoscrittore (deve essere allegata anche copia del documento d’identità);
    • indirizzo (email o fax ) a cui dovrà essere spedita la risposta.

Tali richieste, solo se complete delle informazioni riportate in elenco, verranno evase dall’Ufficio di riferimento quanto prima e comunque entro e non oltre 30  giorni.

Ultimo aggiornamento 21/11/2012 - 16:49:20